Marc Jacobs, borsa vivace per la primavera

La Robert Jennifer bag colpisce immediatamente per la vivacità dei colori che, se da un lato esaltano la sua presenza, dall’altro la rendono indigesta a quel pubblico che ama i toni meno vistosi.Trovo che il rapporto tra il rosa e il verde non sia dei migliori, ma tutto dipende dalla chiave di lettura che si


La Robert Jennifer bag colpisce immediatamente per la vivacità dei colori che, se da un lato esaltano la sua presenza, dall’altro la rendono indigesta a quel pubblico che ama i toni meno vistosi.

Trovo che il rapporto tra il rosa e il verde non sia dei migliori, ma tutto dipende dalla chiave di lettura che si attribuisce. Se si pensa a una borsa dallo spirito gioioso e senza pretese di corte può andare bene.

Ma pensando a un impiego formale, i nodi vengono al pettine. Non si tratta di un modello brutto, solo che potrebbe mettere in imbarazzo in certi contesti. Per fortuna le donne sanno scegliere bene e quindi non sbaglieranno le modalità d’uso.

A mio avviso sarebbe da preferire un abbinamento con i vestiti scuri, per evitare accavallamenti cromatici. Nella sua definizione Marc Jacobs ha cercato di mettere in luce gli aspetti frizzanti del corpo, per guadagnare così la scena.

L’obiettivo è stato raggiunto, con un articolo che evoca l’esotico, grazie alle geometrie dialettiche della pelle nappa in luminoso fucsia. Il look si completa con la cinghia a catena dorata e verde e la fodera in seta bronzea. Il prezzo è di 3.400 dollari.

Via | Luxist.com