Le curve delle donne: la polemica divampa su The Sartorialist

Appena pochi giorni fa si discuteva con un certo sconcerto di come si potesse suggerire a Kate Middleton di seguire una dieta pre-matrimoniale per entrare nel suo vestito. Le foto in costume mostravano alla luce del più chiaro sole che non ne avrebbe davvero alcun bisogno. La polemica ora divampa a seguito di un commento

di fritha


Appena pochi giorni fa si discuteva con un certo sconcerto di come si potesse suggerire a Kate Middleton di seguire una dieta pre-matrimoniale per entrare nel suo vestito. Le foto in costume mostravano alla luce del più chiaro sole che non ne avrebbe davvero alcun bisogno. La polemica ora divampa a seguito di un commento di The Sartorialist, celeberrimo blog che pubblica sul web foto scattate a fashion insider ma non solo per le vie delle città del mondo.

Tra le pubblicazioni recenti è comparsa quella di una blogger che è stata definita “curvy” e la blogosfera è immediatamente insorta, scagliandosi contro l’aggettivo che è stato considerato offensivo e rischioso perché finisce per trasmettere ai lettori canoni estetici personali. E, aggiunge chi ne è rimasto indignato, distorti. La frase esatta: “a bigger, curvier girl than most of the other bloggers who you see in the press”.

La questione è solo una delle mille sfaccettature di un più ampio dibattito sulla considerazione della bellezza perfetta. Chiunque non vi si allinei conquistando un fisico asciutto e svettante, ma osi mostrare senza problemi le sue curve generose – il che, si faccia attenzione, qui non significa affatto grasse – allora si merita commenti che possono finire per suonare sarcastici, quand’anche nelle intenzioni non ci fosse affatto un intento derisorio.

Il post incriminato s’è guadagnato 1500 commenti infuocati che hanno portato il dibattito alle estreme conseguenze, sollevando alcune delle questioni calde del momento, intorno a cui la moda in particolare ma le donne in generale si interrogano da tempo. Possibile che avere delle curve debba essere evidenziato come un’anomalia rispetto al mainstream?

Via | Jezebel