Donne al volante: Rallye de Princesses 2011

Sei giorni e centinaia di chilometri da macinare su auto d’epoca sognando un glamour e vivendo a ritmi che oggi sono quasi dimenticati: si tratta del Rallye de Princesses, competizione sportiva francese riservata alle sole donne che è arrivata ormai alla sua dodicesima edizione. Si parte da Parigi, precisamente da Place Vendome, per arrivare a

di fritha

Sei giorni e centinaia di chilometri da macinare su auto d’epoca sognando un glamour e vivendo a ritmi che oggi sono quasi dimenticati: si tratta del Rallye de Princesses, competizione sportiva francese riservata alle sole donne che è arrivata ormai alla sua dodicesima edizione. Si parte da Parigi, precisamente da Place Vendome, per arrivare a Monaco, toccando Dijon e Divonne-les-Bains, Aix-les-Bains e Avignon.

A dispetto del nome non è una gara aperta solo alle elite nobiliari, perché possono partecipare tutte le donne fino a 77 anni. Gli uomini non sono rigorosamente esclusi perché possono prendere parte alla gara come co-piloti, per accompagnare le donne che gareggiano su auto di ogni epoca, purché di valore storico.

Le varie tappe prevedono circa 350 chilometri al giorno tra paesaggi mozzafiato e un pizzico di adrenalina per l’emozione della gara tutta rosa, ma la sera si pernotta in hotel di grande prestigio e si riaffermano tutti i riti di bellezza femminili che durante il giorno sono stati accantonati per prendere il volante. La nuova edizione è stata appena presentata ma avrà inizio il 5 Giugno. Doveste trovarvi da quelle parti o disporre di una bella auto d’epoca, sarebbe bello partecipare, no? Alla faccia di chi ritiene che donna al volante sia pericolo costante.

Via | TheTrendyGirl

I Video di Pinkblog