Uomini con i tacchi contro la violenza sulle donne

Non sono solo le donne ad impegnarsi nelle iniziative che promuovano una maggiore sensibilità nei confronti della violenza sulle donne, contro le donne. Anche gli uomini dicono la loro e lo fanno attraverso un’iniziativa che mette in atto l’antico e saggio adagio che suggerisce di percorrere qualche miglio nelle scarpe del proprio nemico per imparare

di fritha


Non sono solo le donne ad impegnarsi nelle iniziative che promuovano una maggiore sensibilità nei confronti della violenza sulle donne, contro le donne. Anche gli uomini dicono la loro e lo fanno attraverso un’iniziativa che mette in atto l’antico e saggio adagio che suggerisce di percorrere qualche miglio nelle scarpe del proprio nemico per imparare a comprenderlo.

In questo caso le donne non sono certo le nemiche, ma l’iniziativa ha una carica ironica che ne intensifica l’impatto. Non è cosa di tutti i giorni vedere uomini grandi e grossi avanzare incerti eppure decisi e fieri sui tacchi che normalmente portiamo noi donne, assai più spedite sui trampoli.

Ad Anchorage, in Alaska, qualche giorno fa c’è stata l’ultima edizione dell’iniziativa Walk a mile in her shoes. L’idea è quella di sensibilizzare la parte maschile del mondo riguardo al problema purtroppo mai risolto della violenza sulle donne. Lo scopo è quello di crescere creando gruppi in tutto il mondo che siano disposti a mettersi in gioco, e soprattutto a mettersi le scarpe con i tacchi, per dare un messaggio importante. Chi tra noi i nostri lettori uomini sarebbe disposto a raccogliere la sfida?

Via | Shoesaddicted

Ultime notizie su Violenza sulle donne

Tutto su Violenza sulle donne →