Si avvicina l’estate. Terrorizzate? Pronte a sbranare il primo che vi parla della prova costume? Come vi capisco. Dovremmo avere tutte la consapevolezza delle famose modelle oversize, per poter essere felici. In realtà la questione non riguarda mai il peso, che andrebbe considerato secondo me solo dal punto di vista della salute, ma la nostra autostima, il nostro credere che ci sia uno stretto rapporto tra un certo canone estetico ed il diritto ad esistere e ad essere amate.

Se siete a caccia di nuovi spunti di riflessione, fate un salto sul Cielo il martedì sera alle nove. Io mi sto appassionando a Drop dead diva, storia di una modella che si reincarna in un’avvocatessa che definire sovrappeso è un complimento. La protagonista dovrà fare un lungo percorso per cercare di mettere a fuoco la propria identità senza farla dipendere dal proprio peso.

Il rischio naturalmente è che si crei le solite equazioni magra e stupida/grassa e intelligente. Chiariamo che ci sono delle bellone di grande cultura e carattere e delle bruttone antipatiche. Quindi, alla fine, il punto è che dobbiamo dedicare cure e attenzioni tanto al vostro corpo, qualunque taglia abbiamo, che al nostro “spirito” (ammesso che siano così scissi). Solo così il costume non ci metterà alla prova, ma solo a disposizione di una bella abbronzatura.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Accessori Leggi tutto