Per la prima volta oltre 100 donne compaiono nella Rich List 2011

Nella Rich List 2011 compaiono per la prima volta fra i più ricchi della Gran Bretagna 105 donne.

di olivia

Nella Rich List 2011, la classifica stilata anche quest’anno dal Sunday Times sulle persone più ricche della Gran Bretagna, questa volta è successo qualcosa di strano, così strano da venire in qualche modo “celebrato”: tra i primi 1000 più ricchi del Regno Unito infatti, sono comparse per la prima volta più di 100 donne; precisamente 105 donne contro le 99 del 2010. In aumento costante, dunque.

Tutte le donne in questione non si ritrovano in tasca meno di 70 milioni di sterline e se da una parte la cosa inorgoglisce la popolazione femminile, dall’altra fa storcere il naso il fatto che gran parte di quelle 105 donne si ritrova in questa classifica semplicemente perchè è riuscita a concludere divorzi vantaggiosi.

Slavicia Ecclestone, Irana Abramovich, Galina Berezovsky sono solo alcuni degli esempi in questo senso. Ma qualche donna in grado di stupirci davvero nella lista si trova: tra queste spicca sicuramente Dame Mary Perkins, co-fondatrice di Specsavers, la prima miliardaria inglese (patrimonio stimato 1,15 miliardi di sterline) ad aver costruito il proprio impero con le sue stesse mani.

Ma anche la Rowling, l’autrice della famosa saga di Harry Potter, compare nella lista grazie al suo lavoro di penna, mentre Tamara Mellon (nell’immagine) è entrata di diritto nella classifica grazie all’attività del suo brand di scarpe Jimmy Choo. Quanto sarà destinato a crescere il numero delle donne imprenditrici in grado di guadagnare quanto e più degli uomini? Non è per alimentare un’ipotetica competizione, davvero: la curiosità è solo uno strumento per monitorare i cambiamenti più evidenti del mondo in cui viviamo. E il binomio uomini-donne è in costante mutamento.

Via | Telegraph