Tradimento, i luoghi comuni

donna con cuore di carta spezzato

Quando si parla di tradimento, sui giornali, nei blog, con gli amici, si fanno più o meno sempre le stesse considerazioni. La prima è che gli uomini tradiscono per capriccio, perché non si sanno controllare o perché non riescono ad ottenere dalla partner determinate performance sessuali. Le donne tradirebbero invece per motivi più profondi, perché il partner non le comprende, non le considera più, non investe più affettivamente nella coppia, e il solo sesso alla lunga stanca.

Dopo il tradimento, gli uomini perdonano più facilmente mentre le donne, anche se non chiudono il rapporto, se la legano al dito e aspettano il momento buono per recriminare o vendicarsi. Perché questa differenza? Forse perché all'uomo non interessa risolvere un legame che gli garantisce pasti caldi e un nido (anche se di vipere) a cui tornare. La donna invece sente ad un certo punto la voglia e la necessità di scoprire che può farcela da sola e che è bello tornare a casa la sera senza doversi più occupare di nessuno (di nessun altro essere umano adulto, i figli sono un'altra storia).

Per quanto mi riguarda, ho incontrato sia molti uomini che molte donne che hanno tradito in modo occasionale o ripetuto il loro partner. Mi sono trovata anche davanti a comportamenti femminili agghiaccianti: donne che tradivano solo per vendicarsi dell'antipatica moglie dell'amante; donne che pur trovando un uomo per niente attraente cominciavano a riconsiderarlo dinanzi ad una serie di benefit economici (non sto parlando di ragazzine da bunga bunga ma di cinquantenni).

Anche gli uomini non sono da meno: ho conosciuto ragazzi capaci di tradire una fidanzata bellissima, intelligente, in gamba solo per dimostrare a se stessi che potevano farlo quando volevano. Insomma, credo che la casistica sia molto più ampia dei soliti luoghi comuni e che alla fine, scavando scavando, le motivazioni per cui abitualmente tradiamo sono molto più tristi di quelli ostentati nelle chiacchiere da bar. Voi che ne pensate? Quali altri luoghi comuni sull'argomento conoscete?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail