Le donne preferiscono i gatti. E viceversa

Chissà se Hello Kitty spopola solo perché è un marchio carino e tipicamente pink o perché le donne sono attratte irresistibilmente dai felini (al punto da disegnarli anche sulle unghie). Fatto sta, che il gatto da sempre è associato alla donna, anche se prima tale associazione non era proprio felicissima in quanto considerato una sorta


Chissà se Hello Kitty spopola solo perché è un marchio carino e tipicamente pink o perché le donne sono attratte irresistibilmente dai felini (al punto da disegnarli anche sulle unghie). Fatto sta, che il gatto da sempre è associato alla donna, anche se prima tale associazione non era proprio felicissima in quanto considerato una sorta di aiutante per le streghe.

Leggendo, oltre che scrivendo, su Petsblog, ho scoperto che sono stati realizzati addirittura degli studi su questo legame, che sarebbe ampiamente confermato. In pratica non siamo solo noi ad amare i gatti, ma anche loro cercherebbero più facilmente una figura di riferimento femminile. E’ stato anche girato un video diverte sul tema.

In qualche modo, al di là degli studi, ci sembra quasi naturale far corrispondere il gatto alla donna e il cane all’uomo. Come se i due animali rispecchiassero, in linea generale naturalmente, il comportamento tipico dei due sessi. Una sorta di versione animale del famoso conflitto marte/venere.

Oggi, però, vorrei sentire voi pinkies: in casa avete gatti, cani o criceti? La passione delle donne per i felini è reale o è un luogo comune? Che ne pensate allora dell’altro luogo comune secondo cui un uomo sceglierebbe preferibilmente un cane come animale da compagnia?

Foto | Flickr

Ultime notizie su Hello Kitty

Tutto su Hello Kitty →