La protezione solare? Anche durante lo Spritz!

Pronte ad esporvi gradualmente al sole, ora che cominciano le belle giornate? Sono i momenti migliori per prendere la tintarella gradualmente e soprattutto senza sudare troppo. Naturalmente, dopo un intero inverno, la pelle va protetta con un solare adeguato. Penso che almeno in questo campo siamo tutte più o meno esperte, viste le campagne pubblicitarie

Pronte ad esporvi gradualmente al sole, ora che cominciano le belle giornate? Sono i momenti migliori per prendere la tintarella gradualmente e soprattutto senza sudare troppo. Naturalmente, dopo un intero inverno, la pelle va protetta con un solare adeguato. Penso che almeno in questo campo siamo tutte più o meno esperte, viste le campagne pubblicitarie contro i tumori della pelle.

Essendo una che ama il sole, ma a piccole dosi, non faccio mai nessuna particolare fatica ad espormi poco e in modo controllato. Anche perché, con il passare dell’età, alcune macchie della pelle hanno la fastidiosa tendenza a diventare molto evidenti se non mi proteggo adeguatamente.

Tuttavia, ora sento che oltre a proteggersi quando si va al mare, bisogna anche stare attentissimi nelle nostre passeggiate quotidiane.

Dovremmo mettere una protezione per il viso anche se andiamo a farci un aperitivo. Che ci vorrà mai, direte voi, vista l’enorme quantità di creme da viso e di cosmetici che contengono già dei fattori di protezione. E’ solo che questo sole, che mi asciuga le ossa ed il morale devastato dall’umidità del nord est, comincia a non sembrarmi più tanto amico. Voi cosa ne pensate?

Foto | Flickr