Autopsia di una sirena

Ecco come un artista immagina l’anatomia di una sirena.

di olivia


In effetti mi sono sempre chiesta come caspita fossero le sirene “dentro”; sì perchè quando una creatura appare come un ibrido, ci sono sempre delle cose che non tornano. Ho cominciato a domandarmelo al liceo, quando leggevo l’Odissea, per scoprire che in realtà si trattava di un argomento per me già molto importante alle elementari, quando Ariel popolava i miei pomeriggi, accanto all’omino in plastica di “Siamo fatti così”.

Qual è l’anatomia di una sirena dunque?? Ha provato a darcene spiegazione l’artista brasiliano Walmor Corrêa, che sembra aver fatto un’autospia a una di queste creature marine e misteriose (dopo il salto l’immagine completa). Ne risulta una somiglianza forte con il corpo e l’anatomia umani, tuttavia per quanto dettagliato, questo disegno continua a non risolvermi alcuni dubbi fondamentali.

Ad esempio: dove sono posizionati esattamente i punti fondamentali dell’apparato riproduttivo e di quello che termina il processo di digestione e di trasformazione di liquidi e solidi? Oppure mi sono persa qualcosa anche riguardo all’alimentazione di questi esseri tanto acclamati dall’immaginario e dalla letteratura??

Alla fine ho sempre desiderato essere ammaliante come le sirene dell’Odissea, o bella e brava come Ariel, e di fluttuare libera nelle profondità marine…ma se il prezzo da pagare è quello di non sapere come “sgofare” istinti e necessità, allora…no, grazie!!!

Via | TheHairpin