Le lampade da parete di porcellana e lava di GT2P

Le lampade da parete di porcellana e lava originali per illuminare stanze con classe e gusto di GT2P


Le lampade servono a impreziosire le stanze della nostra casa, cercando di regalare atmosfere uniche e personali a seconda del modello e dell’intensità della luce. Fra le numerose proposte disponibili sul mercato spiccano le lampade da parete progettate da GT2P combinando porcellana e lava, due elementi così diversi tra loro ma che funzionano alla perfezione quando si parla sistemi d’illuminazioni autentici.

Le lampade da parete di porcellana e lava


La forma di ogni lampada viene conferita da diversi strati di porcellana rafforzati dalla lava durante la fase di cottura. Le lampade appaiono traslucide a seconda degli strati che vengono aggiunti durante la fase di produzione e sarà possibile ammirare tutta il suo splendore una volta che il pezzo è illuminato. Luci che raffigurano un punto di ancoraggio per ogni pezzo di porcellana ed era quindi fondamentale rafforzare l’area.

Una volta accese sprigionano luce delicata e soffusa, perfetta per ambienti raffinati ed eleganti che non vanno alla ricerca di luci abbaglianti e intense. L’aggiunta di un materiale differente rispetto alla porcellana serve a rafforzare la zona pensile mantenendo la trasparenza del materiale principale, senza però incidere sull’aumento dello spessore del pezzo. Per riuscire a combinare lava e porcellana sono stati condotti diversi esperimenti, fino a quando non si è riusciti a trovare le giuste temperature per fondere la lava combinandola ad altri elementi.

Lava e porcellana sono state unite nel forno, supponendo che il secondo elemento rimanesse solido e il primo diventasse viscoso. Il risultato emerso ha visto la lava drenare lentamente la porcellana, la cui forma si è modificata senza subire rotture grazie al lento processo di raffreddamento. Stiamo parlando di lampade resistenti anche se molto sottili, una soluzione interessante per illuminare una stanza creando la giusta atmosfera.

Via | Mocoloco

Foto | Mocoloco