Il vescovo di Parma, Enrico Solmi, ha voluto incontrare nei giorni scorsi un gruppo di omosessuali credenti, con lo scopo di avvicinare fra loro due mondo apparentemente lontani tra loro. Ed è il settimanale religioso Vita nuova a spiegare la scelta del presule:

“L’incontro è un segno non solo della sensibilità personale di mons. Solmi, ma costituisce un richiamo chiaro a non discriminare nessuno (e Dio sa quanto c’è bisogno di questo richiamo ai nostri giorni). Riafferma con autorevolezza inequivocabile, che nessuno e’ escluso dalla comunione ecclesiale per la sua appartenenza a determinate categorie sociali”

Ed è presente anche comprensione e solidarietà per gli omosessuali credenti, in lotta con la fede e i propri sentimenti:

“Un incoraggiamento per chi si trova a vivere questa condizione esistenziale e un richiamo alla comunità, affinchè eserciti nei loro confronti l’accoglienza della fraternità”

Via | Asca
Foto | Diocesi.Parma

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto