United Nude, o dei tacchi alti di Rem Koolhaas

A Rem Koolhaas piacciono i tacchi alti (feticista delle scarpe? interessante…). Eh sì, perchè nella nuova collezione di United Nude che l’architetto olandese ha cofirmato con lo shoe designer Galahad Clark non c’è tacco che non sia vertiginosamente alto. Ma non solo: come già per le altre produzioni del marchio, fondato dai due nel 2003,

di giulia


A Rem Koolhaas piacciono i tacchi alti (feticista delle scarpe? interessante…). Eh sì, perchè nella nuova collezione di United Nude che l’architetto olandese ha cofirmato con lo shoe designer Galahad Clark non c’è tacco che non sia vertiginosamente alto.

Ma non solo: come già per le altre produzioni del marchio, fondato dai due nel 2003, la scarpa appare sospesa in un vuoto sospetto, quasi contravvenendo ai principi della statica. Il risultato? Non poteva che essere un presupposto di nuova architettura. Magari scomodo all’apparenza (ma chi le ha provate giura di no!), però formalmente ineccepibile, nella novità come nel tributo al passato, da Möbius agli Eames.

Via | Dezeen

La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark

La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark
La collezione Uinted Nude firmata Rem Koolhaas e Galahad Clark