Design sostenibile, Catalano presenta le ceramiche Green progettate con LCA

I nuovi lavabi dal design sostenibile progettati da Catalano per Cersaie 2014 ispirati alla natura

Quando si parla di design sostenibile ci si riferisce a un concetto di progettazione nel rispetto dell’ambiente, dando vita a prodotti con minimi effetti negativi nei confronti del mondo in cui viviamo, magari utilizzando materiali naturali e non dannosi per la natura. I sanitari Catalano proposti in occasione di Cersaie 2014 seguono questo percorso, portato avanti da molti anni.

L’innovativa serie GREEN nasce da un progetto che trae ispirazione dalla natura circostante, sia per quanto riguarda leggi di equilibrio che per le soluzioni estetiche e formali. Un’idea pensata secondo la logica “Life Cycle Design”, dove le fasi sono state tutte pianificate. GREEN raffigura il riassunto di tutte quelle qualità perseguite da Catalano da molto tempo, offrendo uno standard molto più elevato nel settore della ceramica sanitaria.

Un design delicato con linee morbide, forme organiche e rassicuranti, con lavabi realizzati da superfici curve e continue che consentono lo scorrere naturale dell’acqua, evitando ristagni e rendendo la pulizia più facile e veloce per una completa igiene. La linea GREEN è caratterizzata da sette lavabi, di cui tre installabili a sospensione, su mobile, a semincasso su piano o su mobile e quattro da appoggio.

I bordi estremamente sottili conferiscono la massima capienza sfruttando completamente l’ampiezza. Mobili a due cassetti possono essere integrati nei confronti di alcuni lavabi, mentre quelli d’appoggio possono essere collocati su piani con cassettiere sospese. Inoltre è possibile aggiungere contenitori a colonna coordinati, portasciugamani in legno o metallo e specchi. La serie non si conclude qui: nuove soluzioni e proposte sono proprio dietro l’angolo.

Stiamo parlando di prodotti progettati con lo strumento operativo Life Cycle Assessment, un metodo oggettivo di valutazione e quantificazione nei confronti dei carichi energetici e ambientali e dei possibili impatti associati a un prodotto, a un progetto o un’attività partendo dall’aquisizione delle materie prime.

Un approccio nuovo che valuta tutte le fasi di un processo produttivo come correlate e dipendenti: l’LCA ha assunto un ruolo importante e in forte espansione sia a livello nazionale che internazionale. Un supporto fondamentale relativo alla sviluppo di schemi di Etichettatura Ambientale, con applicazioni riguardo lo sviluppo e il miglioramento di prodotti e processi, il marketing ambientale, l’attuazione di una politica pubblica e la pianificazione strategica. Un processo costoso e complesso, ma con strumenti di LCA semplificata che consente verifiche immediate anche per chi non dispone di risorse per uno studio approfondito.

Via | Isprambiente