L'indice dell'uomo rivela tante cose

handLa faccenda è ben più vecchia di quanto non vogliano far credere i ricercatori coreani che sembrano essere arrivati alla stessa conclusione di una leggenda metropolitana che circola da che io mi ricordi e di sicuro anche ben prima che io potessi comprenderne il significato. Avete già intuito qualcosa? Sicuramente sì.

Avete di sicuro anche voi già sentito parlare di un ipotetico rapporto esistente tra la lunghezza delle dita della mano di un uomo e la sua corrispondente misura sessuale. Gli studiosi coreani si sono messi a verificarlo puntualmente, misurando le due parti sui pazienti di un ospedale, e hanno stabilito che la relazione tra l’indice e l’anulare della mano di un uomo ha una stretta dipendenza con la misura del pene.

Il rapporto è inversamente proporzionale: minore è il rapporto tra le due dita, maggiori le dimensioni in altre, ben precise zone del corpo. Altri studi in precedenza avevano rilevato che questa proporzione poteva avere altre relazioni simili nella vita dell’uomo dipendenti dall’esposizione prenatale a certi ormoni, specialmente testosterone.

Via | Shine

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail