Il patto di matrimonio tra amici

wedding contractSembra una cosa da film e invece succede anche nella vita reale, anche se talvolta lanciato un po’ come uno scherzo: il patto di matrimonio tra amici esiste veramente e che sia mantenuto rigorosamente segreto o che venga spifferato a destra e a manca agli altri membri del gruppo, pare proprio stia diventando più in voga di quanto non credessimo. Giusto qualche sera fa alcuni conoscenti, davanti al mio stupore, affermavano di essersi accordati ormai da tempo: se entro un tot di anni nessuno di noi due avrà trovato l’anima gemella, ci sposeremo tra di noi. Anche voi reagireste con incredulità, la vostra vena romantica totalmente impazzita davanti a questo abominio del romanticismo più genuino?

Perché in fondo che ci si sposi tra amici di vecchia data, scoprendosi innamorati, non è poi così balzano né inconsueto, anzi risulta sempre più che mai romantico accorgersi che dopotutto la propria anima gemella è sempre stata lì a due passi e abbiamo corso in lungo e in largo per il mondo cercandola altrove. Certo accorgersene prima avrebbe risparmiato parecchie sofferenze e risorse, ma tant’è, l’importante è che prima o poi la verità salga a galla e sia condivisa da entrambi.

Ma quando a spingere due persone a condividere la vita è la disperazione dell’accorgersi di essere rimasti soli, troppo a lungo, senza uno spiraglio futuro di conoscere qualcuno che sovverta il nostro mondo e lo colori? Può essere altrettanto condivisibile una scelta simile, un matrimonio tra amici che si offrono mutuo soccorso anche senza l’amore in senso stretto come lo si intende tra due persone che si scelgono per vie diverse da quelle dell’amicizia?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail