La poligamia risolverebbe il tradimento?

monogamyPrendetevi qualche momento prima di parlarne al vostro partner, perché potrebbe prendere la notizia come un suggerimento i cui risultati non vi sarebbero certamente graditi. Di tutte le possibili precauzioni per evitare il tradimento questa è una di quelle che mai avrei immaginato di poter considerare valida, ma pare che lo sia: è la poligamia, che soddisferebbe le pulsioni peregrine di chi non avrebbe più alcun bisogno di andarsi a cercarsi altrove la scappatella, trovandosela scodellata in casa, pronta da fruire. Perdonerete le scelte terminologiche, non riesco ad evitare un lieve sarcasmo, perché ho i miei pregiudizi sull’argomento, lo ammetto.

Ad avanzare l’ipotesi è Dan Savage che scrive sul New York Times e spiega che il successo di un matrimonio longevo e privo di tradimenti può risiedere proprio nella possibilità di abolire la monogamia. Certo il concetto di fedeltà andrebbe leggermente rivisto, perché all’interno delle mura domestiche il tradimento con un altro partner convivente non andrebbe considerato come tale.

Probabilmente il fedifrago di turno non andrebbe a cercarsi fuori quel che può avere nella comodità di casa propria evitando tra l’altro il rischioso cumulo di bugie e giustificazioni che nascondere la scappatelle rende necessario. Ma non posso fare a meno di pensare che, se anche si acconsentisse al triangolo, si creerebbero reti di bugie, ripicche, gelosie, dispetti tali da spingere comunque uno dei tre (o più?) coinvolti nel rapporto poligamo a scappare via a gambe levate, andando a cercare fuori di lì se non altro un po’ di pace. Che ne dite?

Via | YourTango

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail