I guanti che mantengono i segreti

secret keeper gloves from meg grant on Vimeo.

Sai tenere un segreto? Chiede l'amica che non vede l'ora di confidarci il più succulento del gossip freschi di giornata. Invariabilmente rispondiamo di sì e così deve aver fatto lei quando qualcun altro le ha trasmesso il messaggio da mantenere segreto. Ma le maglie di certe promesse sono troppo larghe per trattenere alcuni segretucci e così sfuggono via facilmente, passando di bocca in bocca. Se invece non ritenete che il grosso segreto di cui siete a conoscenza vada condiviso, ma non riuscite proprio a tenervelo tra le labbra, confidatelo a qualcuno che non possa ripeterlo. A meno che non si conosca il sistema per estorcere il segreto. Parliamo di guanti, capaci di tenere i segreti.

Si chiama infatti Secret Keeper Glove il sistema ideato da Meg Grant che ha integrato in un normalissimo paio di guanti una serie di circuiti che attraverso determinati contatti consente di registrare un messaggio o riascoltarlo. Sistemando le mani a coppa, come se si sussurrasse all'orecchio di qualcuno proteggendo le parole, si registra quel che si confida ai propri guanti. Poi, congiungendo indice e pollice di un guanto in un certo modo il messaggio si può riascoltare, accostando la mano all'orecchio, come se qualcun altro ce lo soffiasse di rimando. Di sicuro però confidare un segreto scottante a un guanto riserva minore soddisfazioni che spiattellarlo all'amica del cuore con cui commentarlo a piacimento.

Via | Gizmodiva

  • shares
  • Mail