Le piante sono meglio dei fidanzati

pianteRiflessione interessante, per quanto a prima vista piuttosto balzana: che una pianta sia meglio di un fidanzato può saltare in mente a chi deve contentarsi della pianta perché il fidanzato non ce l’ha (più o ancora) oppure a chi dell’attuale, insopportabile fidanzato vorrebbe liberarsi o s’è appena liberata, godendosi una nuova e agognata solitudine. Lo spunto viene da The Frisky, che elenca ben cinque buone ragioni per cui le piante sono decisamente meglio dei fidanzati e danno maggiori soddisfazioni. Addirittura. Difficile essere d’accordo su tutta la linea, ma su alcuni spunti non si può certo dar torto a chi esprime le proprie convinzioni sull’argomento.

Per cominciare, le piante tacciono e soprattutto sono grandi ascoltatrici. Possiamo ubriacarle di chiacchiere che un compagno finirebbe per non tollerare troppo a lungo, specie se ritenute frivole o mediamente isteriche. La pianta, poveretta, se le sorbisce tutte senza fare una sola piega. Si potrebbe obiettare che questo lo fa anche un cane, oppure un gatto, che offre anche i vantaggi della cosiddetta pet-therapy, grazie al legame emozionale che si crea con un altro essere vivente. Beh, cosa vieta di stabilirlo con la pianta del salotto? Viva è anche lei.

Secondariamente, le piante hanno bisogno di noi e delle nostre cure, ma non più del minimo necessario perché sopravvivano e rigogliosamente. Non chiedono molto di più che un po’ di luce, acqua e cure minime per eliminare le foglie secche, rinvasarle quando crescono troppo, sistemarle nel posto migliore della stanza o del balcone perché non soffrano. E se non si ha tempo o si è fuori si può sempre affidarle alla vicina. Potreste fare la stessa cosa con un fidanzato? Proprio no.

Non si lamentano mai. A loro va bene tutto quel che fate e al massimo protestano appassendo un po’. Neanche vi lasciano, non nel modo in cui potrebbe farlo un fidanzato deciso a darci un taglio. C’è però una certa somiglianza tra le due situazioni in questo caso: quando finisce una storia la colpa è sempre un po’ di tutti e due e così se la vostra pianta vi molla perché appassisce e muore forse è perché l’avete curata troppo poco. Di sicuro la pianta non vi lascia per qualcun altro, però. E generalmente non ha opinioni negative su chi frequentate, sui vostri amici e le vostre conoscenze, su quel che fate o non fate. Che basti perché soppiantino i fidanzati conquistando i nostri cuori feriti e astiosi?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail