Come far asciugare in fretta lo smalto d'estate

smalto gialloD’estate ci piace di più cambiare smalto spesso osando qualche colore più audace e volendo occuparsi sia delle mani che dei piedi diventa un po’ un problema quello dell’asciugatura, perché raramente abbiamo abbastanza tempo per stare ad aspettare che ogni strato si asciughi alla perfezione. C’è qualche trucchetto utile però per velocizzare l’asciugatura dello smalto, quindi vediamolo per facilitarci la vita. Sono sicura che molti di questi li conoscete e adottate già, ma la vera forza, lo sappiamo, la fa l’unione di tutti i trucchetti insieme.

Per cominciare sbarazzatevi degli smalti vecchi. Con tutte le proposte anche low cost ma di buona qualità che offre il mercato non avrete certo difficoltà a rimpiazzare un colore che vi piace ma che è ormai un po’ stantio. Invecchiando gli smalti perdono alcune delle loro caratteristiche, se ne altera la formula anche se sembrano ancora buoni. E ci mettono una vita ad asciugare. Senza rimpianti: spazzatura.

Tenete conto anche del clima. Umidità e caldo influiscono moltissimo sui tempi d’asciugatura. Se proprio non potete evitare di mettervi lo smalto dopo la doccia al ritorno dalla spiaggia con la canicola, fate pure, ma l’ideale sarebbe farlo la sera o al mattino presto oppure in un ambiente condizionato e deumidificato. La differenza, credetemi, si noterà ad occhio nudo. Avete un ventilatore? Andrà bene lo stesso, perché vi aiuterà a far asciugare prima lo smalto con il suo soffio.

Anche lo spessore degli strati conta, eccome. Conosco chi preferisce fare una sola passata più generosa, prelevando più prodotto. Chi invece, e io sono tra questi, predilige due passate ma sottilissime. Ciascuno ha le sue preferenze, ma gli strati sottili ovviamente s’asciugano prima e a conti fatti io trovo sia molto più rapida l’applicazione completa stendendo rapidamente più strati ma molto sottili: base, prima passata, seconda passata e top coat. Dura anche più a lungo.

E a proposito di top coat. Sigillano lo smalto facendo durare il colore più a lungo ma hanno oggi anche proprietà specifiche che velocizzano l’asciugatura. Intendiamoci, se lo strato superficiale sembra asciutto ma non avete dato allo smalto il tempo minimo di asciugarsi fino alla base al primo urto vi si sbeccherà, non ci sono miracoli che tengano. Ma i top coat ad asciugatura rapida, gli spray con lo stesso scopo e le gocce dal simile effetto possono aiutare, almeno quando avete proprio fretta di rivestirvi e uscire e non volete sciupare tutto né rinunciare al colore sulle unghie. In alternativa: infilate le mani in una bacinella piena di acqua freddissima, quasi ghiacciata.

Via | BellaSugar

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail