Carlo Giovanardi: “Se i gay adotterranno, ci sarà esplosione della compravendita dei bambini”

“Dove le adozioni da parte di coppie gay sono consentite, come negli Usa, ma anche in Brasile, è esplosa la compravendita di bambini e bambine. È una cosa che almeno con questo Governo non consentiremo mai e che voglio qui denunciare. E’ quello che sta avvenendo negli Stati Uniti e in Inghilterra, dove si possono


“Dove le adozioni da parte di coppie gay sono consentite, come negli Usa, ma anche in Brasile, è esplosa la compravendita di bambini e bambine. È una cosa che almeno con questo Governo non consentiremo mai e che voglio qui denunciare. E’ quello che sta avvenendo negli Stati Uniti e in Inghilterra, dove si possono comperare i fattori della produzione. Il fenomeno si può far rientrare all’interno del meccanismo del mercato, ma come a volte accade, in questo caso, non mi sembra ci siano grandi prospettive per la nostra società”

Questo è il concetto espresso dal sottosegretario di Stato alla presidenza del consiglio dei Ministri del Pdl, Carlo Giovanardi, proprio in merito al discorso delle adozioni gay. E calcolando che nel nostro Paese trema la terra se qualcuno solo ora parlare di matrimoni o unioni civili gay, ecco il risultato e il pensiero che si vuole lanciare in merito alle adozioni di bambini per le coppie omosessuali: il dilagare del male, della corruzione e del crimine. E il ministro, ancora, continua:

“Imporre a un bambino adottato due genitori dello stesso sesso significa fare loro violenza psicologica. Il fatto che ci siano alcune famiglie eterosessuali in cui ci sono stati episodi di violenza o di cattiva educazione non vuol dire che la famiglia normale sia fonte di violenza e di maltrattamenti, come afferma Luca Barbareschi. Un bambino ha il diritto di crescere in un contesto dove una figura paterna e materna sono complementari fra di loro e garantiscono al bambino una crescita equilibrata. Togliere questo diritto al bambino e’ fare una violenza sul bambino stesso. Si crea un diverso dagli altri, lo si candida all’infelicità”

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →