Ghee Happy, la mitologia indiana in versione pop

La cultura occidentale subisce da sempre la fascinazione della mitologia indiana, così diversa dalla nostra, così ricca e visivamente impressionante, con le sue dee, i mostri, i demoni, i nobili guerrieri. Nell’epoca della cultura globalizzata e remixata, divinità dalle tante braccia o dalla testa di elefante entrano a far parte del nostro immaginario, in maniera

di cuttv


La cultura occidentale subisce da sempre la fascinazione della mitologia indiana, così diversa dalla nostra, così ricca e visivamente impressionante, con le sue dee, i mostri, i demoni, i nobili guerrieri. Nell’epoca della cultura globalizzata e remixata, divinità dalle tante braccia o dalla testa di elefante entrano a far parte del nostro immaginario, in maniera disordinata, superficiale e irriverente, insieme ai film di Bollywood e al curry.

Per questo Sanjay Patel, supervising animator e storyboard artist alla Pixar, ha deciso di fondare il marchio Ghee Happy e raccontare per immagini, con stile pop e iper-colorato, le vere avventure mitologiche degli dei Hindu. Il risultato per ora è visibile in due volumi illustrati, The Little Book of Hindu Deities e il più recente Ramayana: Divine Loophole, e in una serie di manifesti e altri gadget acquistabili dallo store online.

Ghee Happy
Ghee Happy Ghee Happy Ghee Happy Ghee Happy

Ghee Happy Ghee Happy Ghee Happy Ghee Happy

Ultime notizie su Recensione libri

Tutto su Recensione libri →