Il bug? Lo ha scoperto una donna

Insetto su logo Explorer

Ecco la curiosità della settimana, almeno per me. Il termine bug, che oggi usiamo tutti con molta disinvoltura e che in ambito informatico indica un errore, solitamente di progettazione, lo ha inventato una donna. Leggo sul post Ada e le altre, pubblicato da Girl Geek Life e dedicato alle donne che hanno fatto la storia della tecnologia:

Grace Murray Hopper, ammiraglio della marina americana, è stata una matematica che ha contribuito in modo fondamentale allo sviluppo tecnologico in campo informatico [...] Grace viene ricordata soprattutto per aver coniato un termine che tutti noi oggi usiamo molto di frequente: bug. Nel 1947 ha infatti scoperto che il Mark II sul quale stava lavorando mostrava un malfunzionamento causato dalla presenza di un insetto (bug, appunto) in uno dei relé.

Nel post si parla di altre donne come la Hopper. Io comincio a chiedermi se esiste un libro con la storia di tutte le Geek Lady occidentali e non. Pinkies, chiedo a voi: avete mai letto o sentito parlare di simili biografie?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail