Demi Moore divorzia

Demi Moore e Ashton Kutcher

Demi Moore ha chiesto il divorzio, la notizia sta facendo il giro della rete. E io stavo commettendo l'errore, comune a molti commentatori della notizia, di concentrarmi soltanto sulla loro differenza d'età. Ecco, dicono alcuni, la coguara può fare la coguara solo se il suo toy boy non diventa un marito, ma resta quello che è ovvero lo sfizio di una quarantenne/cinquantenne.

Quando una donna sposa un uomo più giovane, la differenza d'età comincia a farsi sentire e prima o poi lui o lei lasciano: vuoi per il tempo che passa impietoso sui corpi ritoccati, vuoi per la mancanza di energie (no, non quelle per fare sesso, quelle per vivere il quotidiano allo stesso modo di un ragazzo più giovane), vuoi la maturità alla fine la coppia scoppia.

Tuttavia, specialmente quando parliamo di Stati Uniti, non dobbiamo dimenticare che ci sono matrimoni che reggono molto meno di sei anni e sono matrimoni tra persone normali, senza troppe differenze. Quindi perché attribuire la fine di queste nozze alla differenza d'età?

Perché pensare che alla fine lui sia andato con una più giovane perché Demi era troppo stagionata? Sono troppi i coniugi che tradiscono il partner con donzelle che hanno anche diversi lustri in meno. Dunque, Pinkies del nuovo mondo che verrà, secondo me dovremmo lasciar perdere tutti i discorsi sull'età e considerarlo né più né meno che un divorzio come tutti gli altri. C'è ancora speranza, se amate un giovanottone molto più giovane di voi (o molto più grande).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail