Samsung Galaxy Note: un altro smartphone al femminile?

Dopo il lancio dell'HTC Rhyme, per il quale l'azienda asiatica ha puntato direttamente sul pubblico femminile, altri produttori di smartphone stanno prendendo in considerazione tale segmento di consumer per lanciare nuove versioni dei loro telefoni, adatti alle dita (e forse anche alle unghie) delle donne. Samsung ne è un esempio, almeno stando ad alcune indiscrezioni che vorrebbero edizioni rivedute e femminili per il Galaxy Note.

In realtà Samsung vorrebbe proporre questo dispositivo non tanto come smartphone, quanto come valido sostituto di un tablet nelle borsette delle donne, perchè sicuramente più compatto di una tavoletta da 10 pollici; già, ma con 5.3 pollici di schermo (un apprezzabilissimo HD Super AMOLED display con risoluzione 1280 x 800p), anche come tablet il Samsung Galaxy Note risulterebbe ingombrante in una pochette da sera...

Tuttavia, oltre alla solita gamma di colori che Samsung avrebbe in serbo per il pubblico femminile, c'è una caratteristica che attira prepotentemente la mia attenzione: il pennino capacitivo integrato, che permetterebbe alle donne con unghie lunghe, ricostruite o appuntite, di utilizzare il touchscreen capacitivo con facilità, senza dover cercare lo stilo nei meandri della borsa.

In ogni caso, pro e contro a parte, il Samsung Galaxy Note sarebbe il primo smartphone di alta gamma a essere declinato appositamente al femminile, segno che la tecnologia forse si è accorta anche di noi. E naturalmente, se le alte prestazioni sono ciò che cerchiamo, dobbiamo essere consapevoli che anche i prezzi saranno adeguati: in Europa si parla già di 699 euro, e senza la "personalizzazione" in chiave femminile.

Via | Ubergizmo

  • shares
  • Mail