Chi troppo, chi troppo poco

Statua a seno nudo

Tra amiche capita spesso di parlare delle nostre misure, solitamente a proposito della difficoltà, specie per le taglie grandi, di trovare reggiseni o abiti che valorizzino la figura e che non ci facciano somigliare, con tutto il rispetto per la defunta categoria, a delle lavandaie. Io appartengo, con molto fastidio, alla categoria sovradimensionata.

Mentre le altre ragazze si lamentavano delle loro taglie inferiori, cercavo di spiegare i tanti fastidi che ho dovuto sopportare sin da ragazzina (tredici anni circa), ma nessuna mi credeva. Alla fine, sotto lo sguardo attonito di un paio di loro, ho scostato prima la camicia e poi la bretellina del reggiseno. Il solco rosso, onnipresente sulle mie spalle a prescindere dal tipo di reggiseno usato, è servito più di mille parole.

Detto questo, è stato di nuovo evidentissimo, però, come noi donne ci lamentiamo di continuo. Non ho ancora trovato una che si consideri di taglia media e giusta, portabile, carina, perfetta per i modelli tanto di moda oggi. Perché le mezze misure non esistono? Perché siamo lamentose? Perché se osiamo dire che stiamo bene come stiamo temiamo che le altre possano fulminarci seduta stante? Voi Pinkies che ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail