Donne: invecchiando ci sentiamo attratte anche da altre donne??

Uno studio condotto alla Boise State University ha appurato che le donne entrerebbero in una sorta di confusione sessuale in età già avanzata, cioè quando è la maturità a farsi strada, al contrario di come si potrebbe pensare: dunque non è solo l'adolescenza a confonderci, ma anche l'età adulta. Sempre che di confusione si possa parlare.

In un gruppo di donne eterosessuali, i ricercatori hanno rilevato che il 60% si sente attratto fisicamente da altre donne, il 45% ha già baciato una donna e il 50% ammette di avere fantasie nei confronti dello stesso sesso. Ciò significa che crescendo abbiamo più probabilità di diventare lesbiche o bisessuali? Non esattamente.

La professoressa di psicologia Elizabeth Morgan sostiene che le donne sono incoraggiate ad essere emotivamente vicine le une alle altre e questo le renderebbe più inclini a sviluppare sentimenti romantici; il solo fatto di chiamarci con nomignoli affettuosi, potrebbe portarci su una strada quanto meno ambigua. Ma avere fantasie o provare attrazione verso persone dello stesso sesso, significa soltanto che ci stiamo definendo anche dal lato sessuale. Oppure che siamo stanche del genere maschile. Oppure assolutamente niente di così anormale.

Oppure ancora c'è chi sostiene che siano i media a farci vedere le donne forzatamente sotto una luce erotica e sessuale: la Morgan sostiene che la continua leva sull'aspetto fisico delle donne, ci porterebbe dunque a guardarci con occhi diversi e forse ad alimentare fantasie di questo genere, magari anche solo inconsciamente. Senza contare certi "modelli" come Lady Gaga o Madonna, che suggeriscono spesso messaggi "ambigui". Tuttavia, una cosa è certa: su questo tipo di argomenti, noi donne possiamo vantare una mente più aperta e più libera da pregiudizi, rispetto ai maschietti (piuttosto omofobici) che fanno tanta fatica ad ammettere la loro parte più "femminile".

Via | Yourtango

  • shares
  • Mail