Vlatko Markovic ci ripensa e chiede scusa ai gay per le sue affermazioni omofobiche

Vlatko Markovic, presidente della Federazione Croata di Calcio, ha chiesto ufficialmente scusa per aver affermato che solo “gente normale” giocava a calcio nei club croati:Chiedo perdono a tutti coloro che si sono sentiti feriti dalle mie parole. Mi dispiace che le mie parole sono state, in un certo senso, fraintese. Non era mia intenzione ferire

di robo


Vlatko Markovic, presidente della Federazione Croata di Calcio, ha chiesto ufficialmente scusa per aver affermato che solo “gente normale” giocava a calcio nei club croati:

Chiedo perdono a tutti coloro che si sono sentiti feriti dalle mie parole. Mi dispiace che le mie parole sono state, in un certo senso, fraintese. Non era mia intenzione ferire le persone. Non ho assolutamente nulla contro i membri delle minoranze in generale né contro gli omosessuali in particolare.

Grazie delle scuse, ma la storia dell’essere frainteso è ormai diventato un ritornello che sarebbe ora accantonare e assumersi le responsabilità di quanto si dice.

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →