A lezione di divorzio da Kim Kardashian

Kim Kardashian già divorzia, con una facilità apparente che ci fa riflettere: sbagliamo noi a stracciarci le vesti ogni volta che una storia finisce?

di fritha

La favola è già finita: Kim Kardashian divorzia e sembra appena ieri che si sposava. Nessuna dichiarazione dettagliata sulle ragioni del matrimonio già così in fretta finito e a quanto pare irrimediabilmente se si ricorre già alla più definitiva delle soluzioni. Si parla solo di differenze inconciliabili. Avrebbe forse fatto bene ad aspettare qualche mese di più per capire quanto e come il suo futuro sposo si abbinasse al proprio carattere anziché maritarsi a tempo di record per divorziare poi altrettanto precipitosamente?

Una cosa è certa, a lezione di vita coniugale da lei di certo non possiamo andare, ma forse possiamo imparare qualcosa dal suo divorzio, che ci sembra così semplice. Possibile che solo noi ci stracciamo le vesti e ci sentiamo come le sopravvissute ad un disastro atomico quando una storia finisce?

Quanto c’è di nascosto alle luci della ribalta e quanto invece di profondamente strafottente nello sposarsi e lasciarsi come si cambia un paio di scarpe? Abbiamo qualcosa da imparare da queste donne che all’apparenza non investono più di tanto in sentimenti oppure è preferibile continuare a soffrire, rimuginare, metterci tutto rischiando di perdere tutto perché comunque ne vale la pena?

Lei dal canto suo fa sapere che non si creda sia stata una decisione facile, che aveva sperato che fosse “per sempre”, che qualcosa non ha funzionato e rimarranno amici. Il perfetto comunicato stampa per annunciare una separazione. C’era bisogno? In un certo senso gettare in pasto al pubblico il proprio dolore privato non ce lo fa apparire un po’ meno autentico? Come la pensate voi?

Via | BlissTree

Ultime notizie su Divorzio

Tutto su Divorzio →