Adoro i vestiti ma odio far shopping

Possibile adorare la moda e lo shopping ma detestare l’idea di uscire a farlo tra la folla, camerini, scocciature connesse?

di fritha

Ossimoro, direte voi: amare vestiti, accessori, moda, cosmesi e tutto quello che generalmente connettiamo allo shopping femminile ma odiare il fatto stesso di far spese. Tante sono le seccature dello shopping – ne parleremo presto – ma altrettante se non maggiori sono le gioie che può riservare un giro per negozi con le amiche, una passeggiata fra le vetrine, scegliere qualcosa che ci stia bene e ci faccia sentire un po’ speciali. Senza contare l’aspetto terapeutico che non è certo trascurabile. E si potrebbe andare avanti.

Ci sono indubbiamente anche aspetti non sempre divertenti, ma ci piace ignorarli perché più forte è la spinta ad uscire e far follie con la carta di credito, anche se poi versiamo lacrime amare (ma di coccodrillo per lo più) sugli sperperi che ci fanno arrivare a fine mese maledicendo l’attitudine da scialacquatrici che sembra prenderci di tanto in tanto come una smania.

Forse risiede anche in questo il successo dello shopping online? Non si ha sempre la chiara percezione dell’ammontare della spesa, si perde la dimensione sensoriale dell’acquisto ma si risparmia quasi sempre e non ci si muove di casa. Voi come vi ponete di fronte alla questione? Adorate folleggiare ma detestate vagare per negozi? Vi rivolgete allo shopping online oppure vi sottoponete volentieri alla dolce tortura dello shopping?

Foto | Flickr

Ultime notizie su Psicologia

Tutto su Psicologia →