Alcuni degli immobili più esclusivi di Londra stanno per essere messi in vendita, dopo il crollo dell’impero facente capo al miliardario Simon Halabi, vittima della crisi finanziaria. Fra le proprietà di prossima cessione ci sono sei edifici, per un valore complessivo di 500 milioni di sterline. Della lista fanno parte l’Aviva Tower, nel cuore della City, e la sede degli uffici di JPMorgan, al 60 di Victoria Embankment.

Il processo di vendita è stato avviato dopo che l’Alta Corte ha scelto il curatore fallimentare. Halabi, che nel 2007 era nell’elenco dei 14 uomini più ricchi del Regno Unito, con un patrimonio personale di 3 miliardi di sterline, è scivolato verso il profondo rosso.

Il tesoro del finanziere, ex proprietario della catena di palestre Esporta, ha subìto il tracollo per l’impossibilità di restituire un prestito di 1.15 miliardi di sterline, garantito da un portafoglio di edifici di analogo valore. Ernst & Young, che si occuperà della vendita, avrà tre anni di tempo per cercare il migliore realizzo, ma è probabile che delle buone offerte giungano nelle prossime settimane, visto il pregio degli edifici e la speciale location.

Via | Dailymail.co.uk

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Casa Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Marie Kondo, il metodo per ordinare la casa arriva su Netflix