Antonio Leone del Pdl è uno dei relatori del provvedimento alla Camera sulla legge contro l’omofobia. E ha rivelato che

“è stato raggiunto un accordo su “una norma di civiltà”, nulla c’entra con i matrimoni tra i gay ai quali “io sono contrario”

Una presa di posizione che evidenza come le nozze gay siano ancora viste come un diritti assolutamente da mettere in discussione:

“Il testo dell’emendamento presentato da me e dall’onorevole Scalfarotto è frutto di un accordo politico tra il Pdl ed il Pd, che naturalmente passerà al vaglio della discussione in Aula il prossimo 26 luglio”

Infine, il desiderio di togliere qualsiasi dubbio futuro:

“Si tratta di una norma di civiltà che non ha nulla a che vedere con i temi etici. Questa legge non deve e non vuole rappresentare un primo passo per arrivare ai matrimoni tra persone dello stesso sesso, ai quali io sono contrario. Non permettiamo alla demagogia dei bacchettoni di ogni schieramento di non scrivere una legge che tuteli principi minimi di civiltà a favore della dignità delle persone”

Via | Tm News

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Wedding Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Stamping on Fabric