I social network stimolano gli ormoni

Social network e ormoni Chi l'avrebbe mai detto che i social network potessero interferire così tanto con la nostra produzione di ormoni? No, non parliamo soltanto di quelli che determinano innamoramento e attrazione fisica, ma anche di quelli che riguardano stress, eccitazione e amicizia.

Se osservate infatti l'infografica nell'immagine, che fa parte di una serie più complessa volta a spiegare l'influenza dei social sulla nostra mente, troverete diverse informazioni interessanti.

Innanzitutto l'ossitocina, il cosiddetto ormone della fiducia, si attiverebbe in noi quando gli altri utenti sono online, stimolandoci a risultare più ben disposti verso di loro; in secondo luogo il social networking istigherebbe in noi gli stessi ormoni che si scatenano quando parliamo faccia a faccia con amici o familiari; inoltre, secondo studi recenti, gli ormoni dello stress si ridurrebbero a ogni tweet.

Infine, l'adrenalina cresce ad ogni cambiamento che rileviamo sul profilo di amici, conoscenti e soprattutto ex di Facebook & co. Insomma, i social network costituirebbero delle vere e proprie scariche "vitali" e forse questo è il motivo per cui li frequentiamo così tanto.

Il fatto di stimolare la produzione di ossitocina ci rende probabilmente anche inclini agli incontri online e all'innamoramento, mentre gli ormoni dello stress se scendono ogni volta che ci "liberiamo" con un tweet, sicuramente salgono quando leggiamo la bacheca di un ex.

Insomma, i social network in definitiva sono un covo di emozioni; belle o brutte dipende dalle situazioni; quel che è certo è che creano i presupposti per vicinanze che prima dell'era tecnologica magari non si sarebbero mai venute a creare...

Via | Thefrisky

  • shares
  • Mail