Come risparmiare sul riscaldamento? In vista della brutta stagione, vediamo quali sono le accortezze per non ricevere batoste in bolletta.

L’inverno si avvicina e il caro bollette è ancora un grande problema per gli italiani. In vista della stagione più fredda dell’anno, è bene dare uno sguardo ai consigli che consentono di non ricevere conti da urlo: ecco come risparmiare sul riscaldamento.

Come risparmiare sul riscaldamento? Consigli furbi

Con la fine dell’estate, è ora di tornare a pensare al riscaldamento. Considerando che il caro bollette non accenna a diminuire, è necessario vedere come risparmiare sulla bolletta del gas, mettendo anche in pratica consigli anti spreco. L’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) ha fornito una lista di dieci norme/atteggiamenti virtuosi che consentono di non ricevere bollette salate.

Innanzitutto, sia per ragioni legali che sul piano della sicurezza, ricordatevi di eseguire la manutenzione degli impianti. In questo modo, oltre ad evitare una multa da 500 euro in su, non andrete in contro a dispersioni di calore, quindi di denaro, e inquinerete meno. Un altro punto importante, per la salute e le tasche, è la temperatura. La normativa attualmente in vigore consente di avere massimo 22 gradi, ma 19 sono più che sufficienti per avere ambienti caldi. Pensate che per ogni grado in meno risparmierete dal 5 al 10% sui consumi.

Per abbattere i costi del riscaldamento è opportuno controllare anche le ore di accensione, controllando l’area climatica di appartenenza. Inoltre, evitate di tenere i termosifoni accesi quando in casa non c’è nessuno e installate dei pannelli riflettenti tra il muro e il calorifero. Seguendo quest’ultimo trucchetto non ci saranno dispersioni di calore.

ragazza freddo casa coperta termosifone

Risparmiare sul riscaldamento si può, basta avere alcune accortezze

Per risparmiare sul riscaldamento è consigliato anche tenere persiane o tapparelle chiuse e usare i classici paraspifferi. Così facendo si riuscirà ad isolare tutte le stanze della casa. Anche se d’inverno sembra l’unica scelta possibile, evitate di appoggiare gli indumenti bagnati sul termosifone, oppure di piazzare gli asciuga biancheria davanti ai caloriferi. La diffusione del calore è bloccata e gli sprechi vanno alle stelle, facendo lievitare i costi della bolletta.

Ricordate, infine, che un maglioncino in più, oppure un plaid, è sempre meglio rispetto ad una temperatura che vi consente di girare a maniche corte in casa anche d’inverno. Avere una dimora calda non equivale al benessere psicofisico, anzi. Il caldo eccessivo, soprattutto quando è artificiale, è altamente dannoso per l’intero organismo.

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 17-09-2023