Francesca Bellettini è tra le donne più influenti del mondo. Il presidente e Ceo di Yves Saint Laurent tra le 25 donne più importanti.

Grande risultato per Francesca Bellettini, presidente e Ceo di Yves Saint Laurent. La donna è entranta nella classifica del Financial Times delle donne più influenti del mondo.

Francesca Bellettini tra le 25 donne più influenti al mondo

Francesca Bellettini moda
passerella moda

Il noto media, nella sua classifica delle 25 donne più influenti al mondo nel 2022, ha inserito l’italiana Francesca Bellettini, classe 1970, originaria di Cesena, attualmente presidente e amministratore delegato di Yves Saint Laurent.

L’imprenditrice è in classifica insieme ad altri personaggi importanti come il giudice della Corte Suprema americana, Ketanji Brown Jackson, le donne iraniane, la tennista Serena Williams, l’ex moglie di Jeff Bezos, Mackenzie Scott e Megan Markle

Tre le categorie della classifica stilata: leader, eroine e creatrici. La Bellettini è stata inserita nella prima categoria. Con lei anche la giudice Ketanji Brown, prima donna afroamericana della Corte Suprema degli Stati Uniti. Con loro spiccano anche la premier finlandese Sanna Marin, l’avvocatessa dei diritti umani Oleksandra Matviychuk, presidente dell’organizzazione Centro per le libertà civili (la ong ucraina insignita con il premio Nobel per la pace), il primo ministro delle Barbados, Mia Mottley, la vicepresidente della Colombia, Francia Elena Márquez Mina, la ministra pakistana del Cambiamento climatico, Sherry Rehman

“L’influenza ha molte forme e per il 2022, abbiamo nuovamente commissionato le proposte di alcune delle donne più potenti del mondo. È una celebrazione, naturalmente, ma anche un modo per interrogarsi sui modi in cui il potere e l’influenza stanno cambiando”, le motivazioni del Financial Times per la scelta della Bellettini.

Chi è Francesca Bellettini

Sul sito di Rai News è possibile vedere meglio un quadro della donna. Dopo la laurea conseguita nel 1994 alla Bocconi, la Bellettini fa il suo esordio professionale nell’investment banking londinese, per Goldman Sachs International e poi Deutsche Morgan Grenfell, dove supporta operazioni per case di moda di lusso e si dedica alla finanza straordinaria e, in particolare, alle fusioni di aziende. 

Nel campo della moda entra nel 1999 precisamente nel Gruppo Prada. A questa esperienza fa seguito quella presso Helmut Lang come Operations manager. L’arrivo al Gruppo Kering è del 2003, dove assume prima il ruolo di Strategic planning director e associate world wide merchandising director per Gucci e poi di Worldwide merchandising director per Bottega Veneta. 

Nel settembre 2013 viene nominata Chief executive officer di Saint Laurent. Attualmente è presidente e ceo della Maison.

Di seguito un post Instagram che parla appunto della donna:

Riproduzione riservata © 2023 - PB

ultimo aggiornamento: 02-12-2022