Il 5 luglio si festeggia la Giornata mondiale del bikini. La storia di questo evento ma anche immagini e frasi da mandare.

Il mese è iniziato alla grandissima tra temperatura alte, voglia di mare e oggi, 5 luglio, anche la Giornata mondiale del bikini. Sì, proprio così, per chi non lo sapesse oggi si festeggia il costume da bagno. Un oggetto che nel corso degli anni è cambiato ma ha sempre accompagnato le estati degli italiani e di tutta la popolazione del mondo. Scopriamo la storia di questa “festa” e successivamente vediamo anche immagini e frasi da mandare ad amici e parenti.

Giornata mondiale del bikini: storia

Giornata mondiale del bikini
Giornata mondiale del bikini

La nascita del bikini si attribuisce al sarto francese Louis Réard. Era il 5 luglio 1946 quando l’uomo presentò al pubblico di Parigi, con una sfilata a bordo delle piscine Molitor, i suoi modelli di costumi da bagno a due pezzi.

L’unica a voler indossare tale capo fu la diciannovenne Micheline Bernardini, ballerina del Casino de Paris che si mostrò appunto con tale capo, giudicato scandaloso per i canoni della moda del tempo. Curioso anche il tema scelto per il costume: era un motivo newspaper, ovvero foglio di giornale. Una provocazione che andò a segno dato che destò grande scalpore da parte della critica.

Ma perché venne chiamato proprio bikini? Il nuovo costume da bagno era il risultato della revisione del modello “Atome” progettato poco prima da Jacques Heim. Il prototipo, formato da triangoli di tessuto tenuti insieme da stringhe, una vera sperimentazione, fu chiamato Bikini, come l’atollo del Pacifico allora sede di esperimenti nucleari.

Immagini e frasi

Riproduzione riservata © 2024 - PB

ultimo aggiornamento: 05-07-2023