Hackett London, prestigioso marchio inglese di moda maschile ha aperto un nuovo negozio, in via Manzoni a Milano, nel cuore del Quadrilatero della Moda. Si tratta del primo negozio Hackett London in Italia e per festeggiare ha organizzato un party molto glamour. Su Blogosfere Style & Fashion la ricca fotogallery!

Il concetto del negozio prevede la fusione tra le strutture architettoniche storiche milanesi e la forte impronta moderna di Hackett, creando un mix di tradizione e contemporaneità che riflette perfettamente l’essenza più profonda del marchio. I mobili e gli elementi d’arredo classici e senza tempo sono stati scelti con l’obiettivo di creare punti focali caratteristici intorno al negozio.

Il negozio si trova all’interno di uno splendido edificio rivestito in pietra. I clienti entreranno attraversando un portico decorato con pannelli in legno realizzati con grande maestria. La porta con le maniglie a forma di ombrello, che hanno ispirato il logo Hackett Mayfair, si apre sull’atrio dal pavimento in granito italiano e pietra calcarea, che conduce al punto focale del negozio: la scala. Progettata come elemento che sembra fluttuare nel vuoto, la scalinata a spirale è una miscela di classico e moderno.

I corrimano in legno tornito a mano accompagnano lungo una parete artistica a doppia altezza, che regge dipinti a olio e foto degli anni Cinquanta, espressione dell’eredità inglese di Hackett. Al primo piano, una biblioteca con pavimento in pietra, dedicata agli accessori, conduce verso una sequenza di lussuose stanze dove sono esposte le collezioni Hackett Mayfair e formale.

L’architettura milanese classica si esprime nei soffitti con volte a vista, al disotto dei quali nuovi concetti di design ricreano l’atmosfera di un esclusivo club per gentiluomini. L’abbinamento tra magnifiche lampade antiche da pavimento e apparecchi illuminanti contemporanei crea un ambiente caldo e confortevole, dove una serie di ricche pareti color carbone e spessi tappeti in pile si sposano alla perfezione con i mobili imbottiti scelti con cura. Tenendo fede a questo concetto esclusivo, Hackett London offre un servizio di sartoria personale ispirato a Savile Row.

La dedizione e il personale coinvolgimento di Jeremy Hackett (co-fondatore e presidente) sono stati fondamentali per realizzare il bizzarro stile inglese che rappresenta il vanto di Hackett London. Esempi eccellenti di questo stile di design sono le lampade pendenti realizzate come modelli per abiti su misura appese sopra sedie antiche in cuoio della metà del secolo, nonché i camerini di prova rivestiti con i tessuti degli abiti, dove schermi al plasma proiettano immagini degli eventi sponsorizzati dal brand.

L’intento di Hackett di fornire ai suoi clienti un servizio su misura è dimostrato da uno stupendo mobile bar. Rivestito in quercia in sintonia con i libri e intarsiato con bronzo antico, il mobile non solo offre rinfreschi ai clienti mentre attendono che i loro nuovi acquisti siano aggiustati dal sarto interno, ma funziona anche come cassa per far vivere ai clienti un’esperienza lussuosa e sofisticata.

Il pianterreno ospita l’abbigliamento casual di Hackett, tra cui le collezioni delle sponsorizzazioni di Aston Martin Racing e della Oxford & Cambridge Boat Race, oltre all’abbigliamento per bambini. Passaggi a volte concepiti come una serie di ‘stanze’ riproducono le caratteristiche dell’edificio originale interrompendo gli spazi. Il pavimento in quercia si estende per tutto il pianterreno, dove le collezioni sono esposte in banconi antichi da negozio e in armadi. Tappezzerie esclusive e un eclettico mix di opere d’arte degli anni Cinquanta e Sessanta ornano le pareti, dove schizzi, foto, dipinti a olio, stampe d’epoca e litografie descrivono l’identità di Hackett.

Le immagini sparse per il negozio raccontano l’eredità del marchio, dai tempi della fondazione agli eventi più recenti legati alla sua evoluzione. Hackett è noto per la sua attenzione per il dettaglio, che si riflette chiaramente nel nuovo negozio monomarca.

Alla festa di inaugurazione, tanti vip: il giovane attore Michele Riondino, Beppe Fiorello e Adriano Giannini e anche il deejay e bassista di Jovanotti Saturnino.

Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello Hackett London Milano: le foto del party di Hackett London con Beppe Fiorello

LINK UTILI

Pitti Uomo 80: il “casual luxury” di Hackett London per la S/S 2012

Hackett London Milano: debutto con vip

Rafael Nadal e David Ferrer all’ATP: in total look Hackett London

Pitti Uomo 2012: Hackett London, la nuova collezione maschile e la sponsorship dei Bafta Awards 2012

Hackett London presenta la collezione Little Britons dedicata ai ragazzi

Riproduzione riservata © 2023 - PB

ultimo aggiornamento: 27-04-2012