L’infertilità è un problema molto diffuso e che riguarda molte persone – tra uomini e donne – sia in Italia che in tutto il mondo.

Il tema dell’infertilità è un argomento decisamente delicato e che, anche se non sembra, è molto frequente. Infatti, in Italia riguarda circa il 15% delle coppie, mentre nel mondo circa il 10%-12%. Scopriamo qualcosa di più ed in particolare sulle cause, i rimedi e anche la fecondazione assistita.

Le donne in carriera rischiano l’infertilità?

Infertilità: cause e rimedi

infertilità coppia
infertilità coppia

La prima cosa che bisogna dire sull’argomento è che l’Organizzazione Mondiale della Sanità considera l’infertilità una patologia. L’OMS la definisce come l’assenza di concepimento dopo 12/24 mesi di regolari rapporti sessuali mirati non protetti.

Come anticipato, in Italia, tale problematica riguarda circa il 15% delle coppie, mentre nel mondo circa il 10%-12%. In tutto il mondo i bambini nati con fecondazione assistita sono tra il 2% e il 3%.

Ma quali sono le cause di questa patologia? Esse possono essere ambientali, cliniche e psicologiche. Tra le cause cliniche principali dell’infertilità ci sono problemi di ovulazione, alle tube, l’endometriosi, disfunzioni coitali maschili e l’infertilità idiopatica ovvero quella di cui non si conosco le cause.

Va detto che l’infertilità colpisce uomo e donna e che alle già citate cause vanno aggiunti anche altri fattori di rischio tra cui – lato femminile – l’età, irregolarità mestruali, peso eccessivo, interventi oncologici. Sponda maschile, invece, varicocele, ritenzione del testicolo e infezioni genitali.

Quali sono i rimedi all’inferitlità? La fecondazione assistita rientra tra questi. Si tratta di una pratica che rientra nelle tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA).

La fecondazione assistita

Come anticipato, la fecondazione assistita rientra nelle tecniche di procreazione medicalmente assistita. Esse comprendono sia tecniche più semplici come l’inseminazione intrauterina, sia tecniche più complesse, come appunto la fecondazione assistita (FIV o FIVET).

Nel primo caso avviene l’introduzione del liquido seminale all’interno della cavità uterina. Nel secondo, l’incontro dei gameti si verifica all’esterno del corpo della donna e solo dopo l’inseminazione dell’ovocita e l’eventuale fecondazione, l’embrione sviluppato viene trasferito in utero.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 11-11-2022