Vi presentiamo una selezione di frasi che Isabella Rossellini ha pronunciato nel corso della sua carriera, iniziata nel 1976.

Bellissima, iconica e brava in ogni veste che le è stata assegnata, Isabella Rossellini è stata in grado di incantare il mondo intero. Non solo come attrice, ma anche come modella per brand famosissimi. Vi presentiamo una selezione delle frasi più belle che ha pronunciato nel corso della sua carriera.

Le più belle frasi di Isabella Rossellini

Classe 1952, Isabella Rossellini è un’attrice, regista e sceneggiatrice molto apprezzata, sia in patria che all’estero. D’altronde, essendo figlia del grande regista neorealista Roberto Rossellini e dell’interprete svedese Ingrid Bergman non poteva essere altrimenti. Nonostante l’appartenenza familiare, però, è stata capace di costruirsi una carriera del tutto indipendente da quella dei suoi genitori. Ex moglie di Martin Scorsese e migliore amica del filosofo Luciano De Crescenzo, ha recitato in tanti film di successo, come: Il Pap’occhio, Velluto blu, Cuore selvaggio, Cugini, La morte ti fa bella, Il cielo cade, Infamous, Two Lovers, Un marito di troppo e L’era legale. Di seguito, vi presentiamo una selezione delle più belle frasi pronunciate da Isabella Rossellini:

  • Questo è il bello dell’invecchiare: le cose che ti preoccupavano quando eri giovane cessano di preoccuparti. Mi sarebbe piaciuto avere un Oscar. Beh, peccato. Ho sei pecore, due cani, due bambini.
  • Papà non parlava mai di cinema ma aveva nello studio una foto di Charlie Chaplin autografata. Papà adorava Chaplin, ecco perché nel mio cortometraggio è rappresentato come un angelo.
  • A scuola chiedevo alle mie compagne se mamma fosse più o meno famosa di altre attrici perché io non capivo quanto fossero famosi i miei.
  • Grazie per avermi lasciato le rughe.
  • Una naturalezza che le altre attrici non avevano. Quando lei arrivò a Hollywood, il produttore Davis Selznick voleva che cambiasse nome, Bergman suonava troppo tedesco; c’era anche la guerra contro la Germania in quel periodo. Voleva cambiarle le sopracciglia… Lei disse “assolutamente no, sono già famosa in Svezia, il mio nome è Ingrid Bergman e questo è il mio aspetto”. E lui: però, questa è una buona idea, sarai la prima attrice al naturale. Una incredibile conferma per le donne: si poteva essere belle, attraenti e talentuose senza artifici. E poi, trovo positivo come abbia assorbito la cultura di paesi diversi: in America è percepita come americana, in Europa come europea, e questo è molto inusuale. Parlava cinque lingue. (parlando di sua madre, ndr)
  • Mi faccio domande e le seguo fino a quando non trovo risposte.
  • In Italia c’è sempre la preoccupazione di fare bella figura, brutta figura mentre in America puoi sbagliare e ricominciare.
  • Papà mi ha insegnato che lo stile viene dopo, prima devi sapere cosa vuoi dire e poi trovare la tua maniera per dirlo.
  • Con l’età arriva anche la serenità: ho avuto la carriera che ho avuto, nel bene e nel male, ho fatto del mio meglio, e ora continuo a portare avanti ciò che è importante per me.
  • Io ho avuto padri, mariti, amanti registi e tutti avevano problemi economici.

Frasi di Isabella Rossellini

Con premi vinti al Festival di Berlino, ai Nastri d’Argento e ai David di Donatello, Isabella Rossellini ha portato in alto la bandiera italiana in tutto il mondo. Di seguito, un’altra selezione di frasi pronunciate nel corso della sua carriera:

  • La vera eleganza per me è la manifestazione di una mente indipendente.
  • Jennifer Lawrence secondo me ha ridefinito il concetto di femminilità moderna, un po’ come aveva fatto Marlon Brando con quella di mascolinità. Per la sua forza, la sua indipendenza, Jennifer mi fa pensare a mia madre, come anche il personaggio che interpreta nel film.
  • L’invecchiamento porta tanta felicità. Diventi più grassa e con più rughe, e non è poi una cosa così buona, ma ne deriva libertà.
  • Le donne dirigenti hanno una sensibilità diversa. I dirigenti uomini intendevano il trucco o la moda solo come uno strumento di seduzione perché era rivolto a loro. Non hanno capito che ci piace truccarci o travestirci solo perché è un gioco, è piacevole.
  • Faccio quello che mi piace, non avrei mai la presunzione di considerarmi un role model.
  • Non credo che i genitori debbano stare sempre coi figli, ma quando ci sono devono essere davvero presenti.
  • La cosa fondamentale per me è conoscere la provenienza dei vestiti, la moda è bella e divertente ma se io non so qual è il tentativo di quel designer per essere più attento all’ambiente a me non va di comprare le sue cose.
  • Libertà significa meglio fare ciò che voglio ora perché un giorno morirò. Quindi questa è la mia ultima possibilità.
  • Non rappresento più la bellezza, ma un sogno diverso: la vita che va avanti, ma sempre con gioia.
  • Noi attori usiamo l’empatia non solo per agire, ma anche per reagire. È la prima cosa che ti insegnano nelle scuole di teatro: cerca il contatto con il tuo partner, non concentrarti solo su te stesso. Mentre studiavo etologia, mi sono accorta che gli scienziati non sono tanto empatici. Ho voluto allora integrare quel tipo di conoscenza con l’arte recitativa.

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 15-06-2024