Vi presentiamo una selezione delle frasi più belle e profonde tratte dalle canzoni di Irama: da Arrogante a Ovunque sarai, passando per Alì.

Dagli anni del suo debutto ad oggi, Irama ha regalato ai fan diversi tipi di canzoni, sia leggere che profonde. Da Arrogante a La ragazza con il cuore di latta, passando per Bella e rovinata, Crepe e La genesi del tuo colore: sono tanti i successi firmati dall’ex talento di Amici. Vediamo quali sono le frasi più belle e profonde tratte dai suoi brani.

Frasi tratte dalle canzoni di Irama

Sono lontani i tempi in cui Irama, all’anagrafe Filippo Maria Fanti, vinceva la diciottesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Era il 2018 e, in pochi anni, è riuscito a costruirsi una carriera di tutto rispetto. Le sue canzoni non sono mai banali e presentano testi profondi, alcuni dei quali si comprendono pienamente soltanto dopo un ascolto più profondo.

Irama

Ovunque sarai, ad esempio, brano con cui ha conquistato il quarto posto del Festival di Sanremo 2022, è dedicato ad una persona scomparsa ed è una poesia in grado di accarezzare il cuore di quanti soffrono per un lutto. Di seguito, vi proponiamo una selezione delle più belle frasi tratte dalle canzoni di Irama.

  • Ovunque sarai, ovunque sarò. In ogni gesto io ti cercherò. Se non ci sarai, io lo capirò. E nel silenzio io ti ascolterò. (Ovunque sarai)
  • Nella testa pensieri strani se mi tocchi con quelle mani, poi mi dici che non lo ami con il culo sul suo Ferrari. (Crepe)
  • Mi hai chiesto di volare, ma io non lo so fare: sono abituato a rialzarmi a furia di cadere. (Bella e rovinata)
  • Voglio farmi, ma di te. (Stanotte)
  • Un po’ di frasi banali sopra i muri del centro, che a cancellarle ci penserà il tempo. Qualche rosa sul cruscotto per un appuntamento, che appassirà nel cercare parcheggio. (Per sempre)
  • Se sarò in terra, mi alzerai. Se farà freddo, brucerai. E lo so che mi puoi sentire. (Ovunque sarai)
  • Quando ti provoco come puoi dirmi di no? lo sai che sprechi solo tempo? (Nera)
  • Non ci davano un euro, ma ci davano voti. Come se i numeri fossero importanti. E volevo il più basso ma puntavo più in alto. Lo facevo per distinguermi dagli altri. (Rockstar)
  • Mi hai respinto, mille volte, ma sei tornata. (Vuoi sposarmi?)
  • Dicono che forse non fai per me: brindiamo all’invidia per ogni ferita che sarà servita per stare con te. (Nera)
  • Mentre ti guardo tu sei bella da confondere, sei il sole visto da vicino, un fuoco che mi brucia vivo. Mentre ti guardo tu sei bella da confondere, sei il cielo nero di Berlino, sei quella che mi tiene vivo. (Icaro)
  • Amo pensare che un bel giorno noi ci rideremo sopra con gli sguardi di chi, in fondo, non si pente di niente. (2 ore)
  • Lo so che a far la pace, non sei capace, ma neanche a dirmi no. (Dedicato a te)
  • Non dimentico da dove vengo ma mi ricordo dove arrivo. (2 ore)
  • Allaccia la cintura che entriamo nella mia vita. (Arrogante)
  • E allora resta ancora cinque minuti, tanto lo sai che poi saranno ore. (Bella e rovinata)
  • Raggiungerò le nuvole su di noi. Raccoglierò la pioggia dagli occhi tuoi. E pregherò che non mi scorderai. (Poi, poi, poi)
  • Che ne sai di una donna, se non l’hai persa mai? (Che ne sai)
  • Tu cresciuto in paese, io cresciuto in città, tu domenica in chiesa mentre io prego in un pub. (Rockstar)
  • Tornerò qua perché una rosa senza il gambo prima o poi morirà. (Flow)
  • Voglio farmi ma di te. Grazie a Dio l’amore è cieco, perché al quinto shot di bleah sono storto e non ti vedo. (Stanotte)
  • Dove eravate quando mi chiudevo in casa giorni. Quando mi rimangiavo i sogni. Quando uno stronzo con la giacca mi spiegava l’arte. Dentro un ufficio che puzzava solamente di soldi. (Poi, poi, poi)
  • Aspetti il sole sola con le luci spente. Quel fondotinta che non copre le tue scelte. Ma eravamo sempre, noi eravamo sempre legati come la strada ad un delinquente. (Crepe)
  • Tu che mi stringi forte perché non vuoi che vada. Prima una chiacchierata e poi l’amore in autostrada. (Bella e rovinata)
  • E quando il sole chiede alla luna dove andrò, andrò dovunque andrai. Altrove no. (Mediterranea)
  • Siamo la generazione adrenalina, siamo gli assassini della notte, vittime della mattina. (Non ho fatto l’università)
  • Continui a dirlo: “Troverai un’altra fidanzata”, ma io voglio te solamente te. Che sei così trasparente da restarmi accanto avermi a fianco per farmi forza sempre. La mia migliore amica, la mia certezza, sei l’unica folle che ancora mi ama. (Vuoi sposarmi?)
  • Io che non credo al paradiso né a storie inventate, ma di una cosa sono certo, un po’ mi dà conforto: che due persone non si possono dividere finché esisterà il ricordo. (Che vuoi che sia)
  • Non siamo figli delle stelle, ma di chi le stende. (Non ho fatto l’università)
  • Ci vestiremo di vertigini. (La genesi del tuo colore)
  • Quando vinci, tutti amici. Quando perdi, sei solo. (Colpa tua)
  • Fra’, per ridere non serve mica un laureato, tanto il mondo in tasca mica ce lo siam comprato. (Non ho fatto l’università)
  • Qualche volta il tempo passa e porta via una storia, lasciando solo quella stanza vuota. (Che vuoi che sia)
  • Diceva di essere diversa, cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra. (La ragazza con il cuore di latta)
  • Su dimmi che non va, di moda non va, dai dimmi che non vende la verità. (Non mollo mai)
  • Non sono un uomo vissuto ma sono un uomo che vive. (Cosa resterà)
  • Se sarai luce, scalderai. Se sarai luna, ti vedrò. E se sarai qui, non lo saprò. Ma se sei tu, lo sentirò. (Ovunque sarai)
  • Ho scalato le montagne immagino che hai sorriso. Quando ho detto di esser grande, invece no. E ora che non ho tempo immagino la tua mano stretta che mi afferra e ti porterò negli occhi miei. (Alì)

Le citazioni più belle dei brani di Irama

Aspetto ribelle, ma voce dolce e profonda, Irama è stato in grado di conquistare diverse generazioni, sia i giovani che gli adulti. Di seguito, vi proponiamo un’altra selezione di frasi profonde tratte dalle canzoni di Filippo Maria Fanti:

  • Chissà chi vince nella vita tra chi ama e chi odia, tra chi rimpiange la pace mentre combatte per gloria, perché giustifica la morte per volere di Dio. E scusa se vi mando a fare in culo ma il dito è mio. (Per un poco di cash)
  • Dove ogni anima ha un colore. Ed ogni lacrima ha il tuo nome. Se tornerai qui, se mai, lo sai che io ti aspetterò. (Ovunque sarai)
  • Non è un vestito che mi rende elegante se dentro sono lo stesso. (2 ore)
  • Fare l’amore è così facile credo, amare una persona fragile meno. (La ragazza con il cuore di latta)
  • Se c’è una cosa che ho imparato è che chi ama non si arrende mai. (Che vuoi che sia)
  • E allora resta ancora 5 minuti tanto lo sai che poi saranno ore e passeremo la notte con i sedili giù e con un’alba in più. (Bella e rovinata)
  • L’amore è complicato, specialmente quando è nato da un colpo di fulmine andato sul cuore sbagliato. (Nera)
  • Volevo dirti che ti aspetto qua. Volevo dirtelo ma no, non ti ho avvisata e me ne resto da solo con il mio orgoglio che uccide. (Cosa resterà)
  • Scusami se sono fuori, io che ad ogni sbaglio ti porto dei fiori, che non ho più scuse per dirti “rimani”, che ho solo paura di alzarmi domani ma senza di te. (Icaro)
  • Voglio sentire che tremi mentre ti accorgi che più attacchi più mi alzerò in piedi. (Non mollo mai)
  • Ti diranno “tu non puoi”, ti diranno “non sei in grado”, chiederanno “come stai?” dopo averti pugnalato. (Colpa tua)
  • Non servon le parole per dirmi che cosa pensi, per darmi buon umore o per farmi cadere a pezzi: mi bastano tre note e una vita fatta di gesti. (Semplice)
  • Voglio sentire che tremi mentre ti accorgi che più attacchi più mi alzerò in piedi. (Non mollo mai)
  • Non l’ho mai fatto per soldi ma per rimanere. Non mi importa cosa credono di me. Ora che tutti mi cercano per stare insieme. Il mio nome viene molto prima di me. (Poi, poi, poi)
  • Sembri un cabaret e tu sembra quasi che non vuoi scherzare. (Arrogante)
  • Stanotte cerchi uno che un po’ mi assomiglia ma non è me ed il tuo odore non se ne va. (Crepe)
  • Se ti ho detto “sei mia” è soltanto perché almeno tu creda all’eternità. (Per sempre)
  • Prendi una birra e siediti che ti racconto di me, di come quando davanti a un problema scappo. (Cosa resterà)
  • Io che c’ho un vuoto dentro, tu bella e rovinata da quella storia che ti ha fatto male e ti ha cambiata. (Bella e rovinata)
  • Vieni qui, sbrigati, io mi faccio un altro drink, non farti troppo bella o poi mi pento. (Escort)
  • Siamo noi che scriviamo la storia, siamo noi ladri di pelle d’oca. (Giovani)
  • Dedicato a te,che non hai tempo per truccarti, che dai la colpa sempre agli altri e mi fai voglia senza fare niente. (Dedicato a te)
  • Se ti diranno che non è abbastanza, lascia pure che lo dicano, ma credi in te. (Colpa tua)
  • La voglia che ho di prenderti e di farti mia non mi fa ragionare. E mi hai detto: “Con me hai chiuso”. Sono stanco di aspettare, ma se la bocca è fatta per tradire il cuore, per restare. (Arrogante)
  • Quante volte ti ho deluso quanti sbagli ho fatto, ma è da te che l’ho imparato di puntare in alto. Realizzare i propri sogni non quelli di un altro. (Rockstar)
  • Ma io cerco poesia, una storia che aspetti la pioggia per scendere in strada. (Per sempre)
  • Siamo giovani con gli occhi imbevuti di rabbia ma senza un perché. (Giovani)
  • Le mani contro il finestrino le scambio per il paradiso. (Icaro)
  • Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero perché il mio a volte si dimentica e non batte più. (La ragazza con il cuore di latta)
  • C’è chi sogna un’auto nuova e una vita chic, a chi bastano due soldi per farsi un film. (Per sempre)
  • E sono un arrogante e non mi importa se non sei più dalla mia parte. Non è importante. (Arrogante)
  • Sceglimi. Siamo il quadro che non ho mai visto nei musei. Sceglimi, che le piazze e i monumenti avranno da invidiarci. (Sceglimi)
  • Potrei dirti qualcosa di me ma non so niente di te. (Mediterranea)
  • Se sarai vento, canterai. Se sarai acqua, brillerai. Se sarai ciò che sarò. E se sarai tempo, ti aspetterò. Per sempre. (Ovunque sarai)
  • E ti abbraccerei, so che lo vorrei, ma i giorni passano. Non lasciano neanche alle stelle in cielo un angolo. E nel cielo ballano. Non guardano, non guardano giù. (Alì)

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 18-05-2024