Vi proponiamo una selezione delle più belle frasi tratte dalle canzoni di Massimo Ranieri: da Se bruciasse la città a Perdere l’amore.

In oltre cinquant’anni di carriera, Massimo Ranieri ha regalato ai fan brani bellissimi, che hanno contribuito a scrivere la storia della musica italiana. Vi proponiamo una selezione di frasi tratte dai brani più profondi del cantante napoletano.

Frasi tratte dalle canzoni di Massimo Ranieri

Massimo Ranieri ha debuttato nel mondo della musica nel lontano 1966, con la canzone L’amore è una cosa meravigliosa. Il successo vero è proprio è arrivato nel 1969, quando ha vinto il Cantagiro con Rose Rosse. Da quel momento in poi, il cantante napoletano ha regalato ai fan brani bellissimi: da Perdere l’amore a Se bruciasse la città, passando per Erba di casa mia, Ti penso, Io e te, L’istrione e Mi troverai. Vi proponiamo una selezione di frasi tratte dalle sue canzoni più belle:

  • Il cuore mio non dorme mai per inventarti accanto a me. (Se bruciasse la città)
  • Vento vento chi mi dà una scusa per andarmene di qua. Sento sento che nemmeno una bugia salvarmi potrà. (Vento vento)
  • Se tu guardi il cielo vedrai uno sciame d’angeli eternamente in volo. Si fermano un instante sul primo arcobaleno che nasce tra i ciliegi e muore in mezzo al grano. (Sui davanzali del tramonto)
  • Lasciami gridare, rinnegare il cielo, prendere a sassate tutti i sogni ancora in volo. Li farò cadere ad uno ad uno. (Perdere l’amore)
  • Quanno fa notte e ‘o sole se ne scenne mme vène quase na malincunia. (O sole mio)
  • Io non lo so perché, ma il mare si è incantato questa sera. Sarà la prima volta che un sogno per amore è verità. (Magia)
  • E allora ridi ridi con me che vedo il sole anche di notte. (La notte)
  • Amore vedi così buio è questo mare. Troppo grande per non tremare. Quasi giorno ormai, poi il tempo si ferma. Qualcuno grida terra, terra, terra! (Lettera di là dal mare)
  • Mi troverai accanto a te qualunque sia la scelta che adesso tu farai, ti volterai e mi vedrai. Io ci sarò se un giorno avrai bisogno tu di me. (Mi troverai)
  • Il cuore mio non dorme mai, sa che di un altro adesso sei. Tua madre va dicendo che a maggio un uomo sposerai, ma se in fondo al cuore tuo c’è un ragazzo, sono io. (Se bruciasse la città)
  • Ma un’altra primavera chissà quando verrà, per questo dalla vita prendo quello che dà. (Erba di casa mia)
  • Io ti penso quando viene sera perché la penombra mi fa immaginare. (Ti penso)
  • Dopo l’amore io e te saremo liberi, io e te, di dirci addio o incominciare un’altra vita, quella vita che tu non vuoi più. (Io e te)
  • Perdonatemi se con nessuno di voi non ho niente in comune. Io sono un istrione a cui la scena dà la giusta dimensione. (L’istrione)
  • Non ti darò dei consigli, non servono. Ho fatto già troppi sbagli, se non lo sai. (Mi troverai)

Brani di Massimo Ranieri: le citazioni

Con più di quattordici milioni di dischi, Massimo Ranieri è tra gli artisti italiani che hanno venduto di più al mondo. Nel corso della sua lunga carriera ha pubblicato oltre 30 album, quindi parlare in modo esaustivo delle frasi più belle delle sue canzoni è impossibile. Di seguito, un’altra selezione di citazioni che portano la sua firma:

  • D’amore non si muore, ma chi si sente solo non sa vivere più. (Rose rosse)
  • Com’è difficile senza parole saper comprendere quello che tu non hai mai detto a me. (Non si può leggere nel cuore)
  • Rischi di impazzire può scoppiarti il cuore, perdere una donna e avere voglia di morire. (Perdere l’amore)
  • E contraddirmi per te è un piacere, è diventato ormai una forma di dovere e sai io non sopporto più nemmeno la tua voce. Avrei bisogno solamente di un po’ di pace. (La vestaglia)
  • Un marinaio vicino a me anche lui guarda il mar. A cosa pensa io non lo so C’è sale negli occhi suoi. (Marinaio)
  • Spezzerò le ali del destino e ti sarò vicino. (Perdere l’amore)
  • Io ti penso perché non pretendo come fanno in tanti di dimenticare e ti penso perché nella gola mi è rimasto il gusto delle tue risate. (Ti penso)
  • Mi troverai accanto a te qualunque sia la scelta che adesso tu farai, io non ti lascio mai. Oh, si, io non ti lascio mai. Io non ti lascio mai! (Mi troverai)
  • Se bruciasse la città, da te, da te, da te io correrei, anche il fuoco vincerei per rivedere te. Se bruciasse la città, lo so, lo so, tu cercheresti me, anche dopo il nostro addio l’amore sono io, per te. (Se bruciasse la città)
  • Ma la vita è questa, sembra uno strano gioco da equilibrista, sempre più in alto e poi un bel mattino ti svegli con la voglia di ritornar bambino. (Erba di casa mia)
  • E ti penso, ti penso, anche se non ha più senso ritornare insieme a te, ma io ti penso, lo stesso. Fosse solo per quegli occhi che hai lasciato in fondo a me. (Ti penso)
  • Io penso a te, ma è inutile. Tu ami un altro ormai e un’altra vita fiorisce già fra le tue mani. (Io e te)
  • Con il mio viso ben truccato, con la maschera che ho sono enfatico e discreto, versi e prosa Vi dirò. Con tenerezza o con furore e mentre agli altri mentirò fino a che sembri verità, fino a che io ci crederò. (L’istrione)
  • Quanti veleni hanno sparso tra noi, tu non farci caso se ancora lo vuoi. Le offese, i rimpianti e le accuse non contano. Nessuno di noi cerca scuse, se non lo sai. (Mi troverai)

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 29-05-2024