Qual è il significato di Ma quale idea di Pino D’Angiò? La canzone, intramontabile, è uno spasso e piace anche ai giovanissimi.

Sono trascorsi più di quarant’anni dall’uscita di Ma quale idea di Pino D’Angiò, ma la canzone continua ad essere amatissima, sia tra le vecchie generazioni che tra le nuove. Un brano leggero, orecchiabile e ironico: vediamo il testo e il significato.

Ma quale idea di Pino D’Angiò, il significato della canzone

Uscita nel 1981, Ma quale idea di Pino D’Angiò ha venduto più di 12 milioni di copie in tutto il mondo. Considerato un brano intramontabile, negli anni è stato riproposto da tanti artisti, come i Flaminio Mafia e i Berk and the virtual band. Scritta dallo stesso cantautore campano, scomparso nel 2024 a 71 anni, la canzone è stata riarrangiata da Enrico Intra e contiene una linea di basso proveniente dal singolo Ain’t No Stoppin’ Us Now del duo McFadden & Whitehead. L’inedito racconta in modo particolarmente ironico l’incontro in discoteca tra un ragazzo e una ragazza.

L’ho guardata, m’ha guardato
E mi sono scatenato
Fred Astaire al mio confronto
Era statico e imbranato
“.

Un primo incontro particolare, in stile “super cafone”. Basta uno sguardo e tra i due ragazzi scatta la passione. Un bacio in bocca, “sulla pista indiavolata“.

Lì per lì l’ho strapazzata
L’ho lanciata riafferrata
Senza fiato l’ho lasciata
Tra le braccia mi è cascata
“.

Il protagonista del brano si vanta della conquista, sostenendo di essere riuscito perfino a trasformarla in “marmellata“. Un acchiappo pazzesco, che merita un’occasione.

M’è venuta una pensata
Nella tana l’ho portata
Le ho versato un’aranciata
Lei si è fatta una risata
“.

Ma quale idea di Pino D’Angiò narra la conquista dal punto di vista maschile. Lui pensa di essere arrivato chissà dove, di aver fatto breccia nel cuore dell’altra, ma in realtà è solo una sua “idea“, una specie di film che si è creato senza l’aiuto di nessuno.

Ecco il video di Ma quale idea di Pino D’Angiò:

Ma quale idea di Pino D’Angiò: il testo della canzone

L’ho beccata in discoteca con lo sguardo da serpente
Io mi sono avvicinato lei già non capiva niente
L’ho guardata m’ha guardato e mi sono scatenato
Fred Astaire al mio confronto era statico e imbranato…

Continua per il testo integrale

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 08-07-2024