La collezione Marni Resort 2016 è una esplorazione di estremi femminili amalgamati con un gusto inconfondibile del mix. Rigore delicato e senso di astrazione, psichedelia e mistero sfumano uno nell’altro, seguendo una idea di stile come metodo per costruire un mondo del tutto personale.

La silhouette è fluida e lunga, con volumi e asimmetrie che definiscono linee in costante movimento. Ricorre un’idea di accumulo impalpabile, evidenziata dai contrasti grafici di colori che creano illusioni visive o dalla moltiplicazione di stampe in match/unmatch. La tunica decostruita è indossata con un top a maniche lunghe, un abito su una gonna. Si avverte una tensione costante tra la purezza liquida dei capi di satin che danzano intorno al corpo – gonne asimmetriche, top geometrici e pantaloni – e l’audacia visiva dei pattern distribuiti su suit maschili di velluto pressato, maglie di lurex jacquard, abiti femminili.

I volumi sono facili, con il punto vita segnato alta da una cintura. Il nodo – un fiocco decostruito – è un segno che ritorna: legato alla spalla o al fianco, suggerisce immediatezza, o la possibilità di riconfigurare volumi e movimenti. Tute, ampi pantaloni di denim, bomber di cavallino esprimono un punto di vista pragmatico sull’atto di vestire, contraddetto da un’improvvisa esplosione di stampe stellate e ricami ritmici. Le scollature castigate hanno una certa pudicizia.

Le stampe sono forti e pittoriche: costellazioni stardust, macchie oniriche, fiori fuori misura, piccoli infiorescenze. La palette è un’armonia piena di rotture: toni di rosa pallido, mauve, rosso ruggine, ocra sono accentati da sprazzi di giallo e blu Klein e tagliati dal nero grafico. I tessuti hanno una mano leggera ma ferma: jacquard 3D, seta lavata, viscosa, micro faille di cotone, popeline, twill di cotone.

Gli accessori giocano con i contrasti: ballerine con punte di glitter e suole di legno, grossi sandali, sandali flat, stringate maschili, l’iconica Marni Trunk con cuciture a contrasto, piccole borse a tracolla in tinte tenui, clutch ricamate. I bijou sono orecchini in metallo a stella o dalle forme circolari, collane con fiori di resina, orecchini collage di pelle.

[blogo-gallery id=”902624″ layout=”photostory” title=”Marni collezione Resort 2016: personalità e individualismo, psichedelia e mistero, le foto ” slug=”marni-collezione-resort-2016-personalita-e-individualismo-psichedelia-e-mistero-le-foto” id=”902624″ total_images=”40″ photo=”0,1,2,3,4,5,6,7,8,9,10,11,12,13,14,15,16,17,18,19,20,21,22,23,24,25,26,27,28,29,30,31,32,33,34,35,36,37,38,39″]

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 30-06-2015