Torniamo ad occuparci della “Merda d’artista” di cui abbiamo recentemente parlato.
Asta record come da previsione, visto che ci sono voluti ben centodiecimila e quattrocento euro (o quasi 215 milioni delle vecchie lire) per aggiudicarsela. Più o meno quanto una bella auto come ad esempio una fiammante Ferrari.
Ufficialmente la base d’asta della scatoletta, la n. 57, si aggirava tra i 30 e i 40mila euro. Le dimensioni, cm. 4×6, ricordano quelle di un piccolo barattolo di carne in scatola.
Ancora oggi non si conosce nessuno che abbia avuto il coraggio di aprirne una. E se fosse vuota? Avremmo ancora tempo per il rimborso?
Battute a parte, c’è da sottolineare l’inarrestabile corsa a rialzi record su quasi tutte le aste che hanno per oggetto l’arte. E quella di Manzoni non è che una conferma.
[ Via: Quadreria.com ]

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 27-11-2005