La donna Sergei Grinko, per il prossimo Autunno/Inverno 2012-2013, vive e si muove costantemente in geometrie eleganti e definite, con capi dai tagli precisi, e molto femminili.

L’allure anni Quaranta riecheggia nelle forme classiche dei cappotti con particolari di pelliccia pregiata, così come nei vestiti dalla precisa e sofisticata vestibilità. Gli stessi accessori formati da piccoli o grandi aerei che costituiscono spille, collane ovvero orecchini, e ornamenti per le borse (Regondi for Sergei Grinko) richiamano pienamente quel periodo di grande costruzione ed aspettativa appena successivo alla fine del grande conflitto mondiale.

E’ certamente, poi, la cintura in molti casi dalla fibia gioiello e le cerniere metalliche applicate sulla superficie dei capi, a caratterizzare maggiormente la collezione, sottolineando in maniera accentuata il punto vita e donando alla figura femminile una sofisticata originalità ed eleganza

Grandi bottoni gioiello ed elementi applicati in policarbonato inoltre, impreziosiscono le creazioni della collezione e si fondano con altri accessori quali borse, corsetti e colletti ricoperti con gocce di silicone lucido nero, eseguiti in collaborazione con il noto artista Marcello Gobbi su manichini di ABC. Il tutto sempre per contribuire maggiormente al necessario effetto 3D, elemento centrale in tutte le Collezioni Sergei Grinko.

Le nuences di colori utilizzate in questa stagione vanno dal beige, al vinaccia, al verde inglese al nero e, per la prima volta, viene impiegato il vero kurabo, ossia blu denim giapponese. Tali colorazioni vengono abilmente accostate ed impiegate oltre che sulle consuete lane, anche sui mohair tricot, nonché sul cashmere, ma soprattutto su originali stampe, disegnate dallo stesso stilista influenzato dall’opera del combine painting di Rauschemberg ed impresse su una preziosissima seta tripla.

Completa la collezione l’inserimento delle calzature a marchio Sergei Grinko by Isabella Lo Russo, in cui si trovano forme inusitate dai tacchi sottilissimi, ovvero zeppe molto eleganti perché dotate di plateau anteriore molto basso, il tutto coordinato con le pellicce ed i tessuti espressi in collezione.

Da ultimo, Sergei Grinko propone una un’intera linea di legwearing dai filati pregiatissimi (Ileanacalze per Sergei Grinko) in cui con filati unici trova pieno sviluppo stilistico e tematico tutto ciò che è presente in collezione dai materiali, ai colori, finanche alle stampe esclusive.

Benedetta Barzini in Sergei Grinko (Small).JPG Sergei Grinko ai 12-13 (Small).jpg Viktoria Modesta da Sergei Grinko (Small).jpg

LINK UTILI (VIDEO E FOTO)

Milano Moda Donna 2012: la donna dangerous e rocker di Versace, le foto della sfilata

Milano Moda Donna 2012: il post punk di C’N’C Costume National, le foto e il video della sfilata

Milano Moda Donna 2012: la seduzione dell’eleganza di Les Copains, le foto e il video della sfilata

Moda Donna 2012: una fashion insider alle sfilate di Milano, ecco le foto in tempo reale

Milano Moda Donna 2012: l’opulenza romantica di Gucci, le foto e il video della sfilata.

Milano Moda Donna 2012: l’appeal romantico e sporty di Blugirl, foto sfilata invernale 2012/13.

Milano Moda Donna 2012: il grunge pretty di Kristina Ti, video, foto e backstage della sfilata.

Milano Moda Donna 2012: il vittoriano moderno di John Richmond, video e foto della sfilata.

Milano Moda Donna 2012: la dark lady di Angelo Marani, video e foto della sfilata.

Milano Moda Donna 2012: il rigore estetico di Bottega Veneta, le foto della sfilata

Milano Moda Donna 2012: lo zen sportivo di Sportmax, le foto e il video della sfilata

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 29-02-2012