Il caso coinvolge gli attori di ‘Romeo e Giulietta’ di Zeffirelli con scene di nudo di Olivia Hussey e Leonard Whiting

Scene di nudo da minorenni non autorizzate. Questa l’accusa che sarebbe stata mossa alla Paramount dagli attori Olivia Hussey e Leonard Whiting in merito alla loro partecipazione a ‘Romeo e Giulietta‘ di Zeffirelli, film girato nel 1968.

Romeo e Giulietta di Zeffirelli: attori fanno causa a Paramount

Romeo e Giulietta Zeffirelli
proiettore cinema

Come è possibile leggere da diversi media, anche italiani, come il Corriere della Sera che cita l’agenzia France Presse, pare che i due attori dell’opera, all’epoca delle riprese minorenni, abbiano fatto causa alla Paramount Pictures chiedendo un risarcimento danni.

Il motivo è da ricercare nelle riprese di ‘Romeo e Giulietta‘ di Franco Zeffirelli e al fatto che siano state girate e diffuse alcune scene di nudo non autorizzate con i due protagonisti ancora minorenni, rispettivamente Olivia Hussey, 15 anni, e Leonard Whiting, 16.

I due attori ottennero un Golden Globe ciascuno per l’interpretazione nel film, adattamento del lavoro di William Shakespeare. Oggi, però, arrivano queste notizie che aprono un vero e proprio caso.

L’accusa

Da quanto si apprende i due attori hanno sporto denuncia la scorsa settimana a Santa Monica, in California, contro la Paramount. La motivazione è quella di averli sfruttati sessualmente mostrando immagini dei glutei e del seno.

Secondo la citazione, consultata da Afp, il regista Zeffirelli, morto nel 2019, aveva insistito affinché girassero la scena in questo modo. Se questo non fosse successo il film sarebbe ‘fallito’. Originariamente pare che quel momento preciso dovesse essere recitato con biancheria intima color carne.

A questo punto l’accusa che viene mossa alla Paramount dai due attori sarebbe quella di “aver girato scene di minorenni nudi o seminudi senza il loro consenso”.

Inoltre, Olivia Hussey e Leonard Whiting avrebbero sofferto di ansia e disagio emotivo negli oltre cinquant’anni successivi al film proprio per questa ragione.

Riproduzione riservata © 2023 - PB

ultimo aggiornamento: 04-01-2023