La dichiarazione della Presidenza CEI dopo la decisione del Tribunale di Grosseto