Margherita Hack e la fine del mondo