La tecnica base dell'amigurumi per fare i pupazzetti con l'uncinetto

La tecnica amigurumi spiegata passaggio dopo passaggio per realizzare simpatici pupazzi con l'uncinetto.

Vi piacciono i pupazzi e gli animaletti amigurumi ma siete alle prime armi? Ecco come realizzare i "giocattoli lavorati all'uncinetto" sfruttando la tipica arte con cui realizzare creature antropomorfe, pupazzetti, dolline o animali kawaii. Sono deliziosi e con un po' di allenamento potrete realizzarli anche voi.

I soggetti sono lavorati all'uncinetto a maglia bassa con la tecnica della lavorazione in tondo la trama è fitta perchè c'è bisogno di mantenere stretta l'imbottitira di poliestere o realizzata con resti di filato di lana.

tecnica-amigurumi

Il lavoro con filato di lana o in acrilico si effettua crochettando in tondo, e per farlo basta seguire una delle tre modalità: fare due catenelle, fare una catenella tenendola un po' larga, utilizzare il cerchio magico come base per i punti bassi.

Come fare la testa? Lavorate in cerchio e, un volta ultimata, imbottitela. Iniziate facendo una catenella di 3 maglie, e poi chiudendola a cerchio, e lavorando sei maglie basse al suo interno.

Il corpo può essere fatto della grandezza che desiderate, partendo da 6 maglie basse da lavorare nel cerchio, e poi fermandosi alla grandezza desiderata (al top del post trovate il tutorial per fare i primi passi!). Il corpo, la testa, e gli arti vengono fatti singolarmente e poi incollati tra loro con colla a caldo. Per gli occhietti e il nasino basta cucire delle perline o incollare i perni a vite fatti apposta e in vendita per i pupazzini amigurumi che possono anche essere incollati. Per assemblare i vari pezzi del pupazzo usate sempre pistola con colla a caldo.

Una volta preso il via, potrete sfruttare i molti schemi free sparsi per la rete.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | lety.jimdo
Foto | Roxicraft

  • shares
  • Mail