Come liberarsi dalle amicizie tossiche

Come riconoscere le amicizie tossiche, quelle che mirano a sgretolare la nostra autostima e a manipolarci

L’amicizia è un tassello molto importante delle nostre vite, ci aiuta a relazionarci con gli altri, a sentire l’empatia e l’affetto, a non sentirci soli e ad avere un complice, qualcuno che sa tutto di noi, che ci vuole bene e ci aiuta nei momenti di difficoltà. A volte però le amicizie possono essere insidiose e subdole e chi abbiamo davanti può manipolarci e trattarci male senza che ce ne accorgiamo. Vediamo insieme cosa sono le amicizie tossiche e qualche consiglio per riconoscerle e liberarcene.

Le amicizie tossiche fanno parte del gioco, l’importante è capire chi abbiamo davanti e fare attenzione. Ecco qualche consiglio per liberarsi dalle amicizie tossiche che mirano a sgretolare la nostra autostima e a portare guai.

  • Cercate di analizzare i fatti, se la vostra amica (tossica) è inaffidabile, assente ed egocentrica è meglio allentare un po’ i rapporti.

  • Attenzione a chi cerca in tutti i modi di allontanarvi dagli affetti, famiglia, amore o altre amicizie.

  • Cosa vi da realmente questa amicizia? Cercate di essere razionali e vedrete che la risposta sarà “niente”.

  • State alla larga da chi vi fa sentire inadeguate e sbagliate e da chi vuole sistemare/cambiare/manipolare la vostra vita.

  • Fate nuove amicizie ma andateci piano, prima di far entrare qualcuno nella propria vita è meglio essere sicuri.

  • Una vera amica non vi giudica, vi può dare dei consigli, dei pareri e delle vie d’uscita ma non vi metterà mai alle strette e comunque, nonostante tutto, ci sarà sempre per voi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail